Torta di Pasqua or Easter pie

Cucinato da Barbara
Per realizzare la sua Torta di Pasqua, Luca Montersino utilizza la pasta sfoglia alla panna: per "barbarizzare" la sua splendida ricetta, mi è bastato utilizzare una pasta sfoglia già stesa, risultato comunque davvero soddisfacente!


Per realizzare la Torta di Pasqua vi occorreranno:
2 fogli di pasta sfoglia già stesa
500g di ricotta di pecora
100g di parmigiana
200g di spinaci bolliti e strizzati
50g di cipolla bianca
5 g di aglio
60g di burro
10g di maggiorana
60 g di tuorlo
sale, pepe e noce moscata q.b.
Inoltre, per la finitura:
4 uova intere ed uno uovo sbattuto per lucidare

Cominciate con il preparare il ripieno: tritate la cipolla e l'aglio, soffriggendoli nel burro. Unite quindi gli spinaci, sale e pepe e cuocete per alcuni minuti. Una colta cotti, fateli intiepidire e tritateli.
A parte lavorate la ricotta, aggiungente parmigiano, tuorli, poi gli spinaci tritati e mescolate, completando con sale e pepe e noce moscata.
Stendete quindi uno dei due fogli di pasta sfoglia rivestendo una tortiera da 22cm di diametro e bucando per bene il fondo. Distribuite il ripieno preparato come sopra e ricavate quattro fossette, all'interno delle quali adagerete le quattro uova della finitura, sgusciate.
Coprite quindi con un altro disco di pasta sfoglia, sigillate bene i bordi pressandoli un poco con le dita e praticate con le forbici delle incisioni sul bordo della pasta. Lucidate la sfoglia con l'uovo battuto ed infornate a 180° fino a che la sfoglia non sarà ben dorata.
Fate intiepidire prima di sfornare.
Buona Pasqua!

Nella mia cucina
Piatto Villa d'Este Home
Teglia tonda collassabile Pavonidea

Pasta alla carbonara vegetale or Pasta with vegetable carbonara sauce

Cucinato da Barbara
Un delizioso primo piatto primaverile, questa carbonara vegetale è ispirata ad una ricetta pubblicata sul mensile Sale e Pepe, che non smette di stupirmi con le sue belle preparazioni!



Per realizzare questa pasta alla carbonara per quattro persone, avrete bisogno di:
400g di pasta (io ho scelto gli spaghetti alla chitarra Garofalo)
2 uova
200g di asparagi
1 spicchio di aglio
50g di grana
2-3 rametti di mo
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Dopo aver pulito gli asparagi, tagliateli in diagonale e rosolateli in un tegame con lo spicchio d'aglio sbucciato e schiacciato.
Nel frattempo cuocete la pasta.
Insaporite gli asparagi con sale e pepe, a parte sgusciate le uova, battendole leggermente e salandole.
Unire la pasta scolata in padella, aggiungete dapprima abbondante pepe, poi le uova. Mescolate accuratamente, spegnete quindi il fuoco e mantecate con il grana, profumando poi con il timo.
Pronti in tavola!

Nella mia cucina
Porcellane d'Ancap

Petti di pollo alle erbe e limoni or Chicken breasts with herbs and lemon

Cucinato da Barbara
Ancora una ricetta tratta dalla rivista Sale e Pepe, veloce da realizzare e anche decisamente "light" considerato che apporta solo 190 calorie a porzione! Che aspettate a realizzare anche voi dei prelibati petti di pollo alle erbe e limoni?
Another recipe from the magazine Salt and Pepper, quick to make and also very "light" makes only 190 calories per person! Make now these delicious chicken breasts with herbs and lemons!


Per realizzare dei petti di pollo alle erbe e limoni per sei persone, vi occorreranno:
tre mezzi petti di pollo
un limone non trattato
erbe aromatiche fresche (io ho utilizzato erba cipollina, timo, maggiorana, prezzemolo, dragoncello e coriandolo)
2 cucchiai di farina
olio extravergine d'oliva, sale e pepe

Cominciate con il tritare tutte le erbe, dopo averle accuratamente lavate. Pulite poi il pollo eliminando cartilagini ed eventuale grasso e incidetelo con un coltello lungo ed affilato, creando una tasca.
Affettate finemente il limone, salate le fettine e cospargetele con il trito di erbe, infilando due o tre fette di limone in ogni tasca del petto di pollo, conservando un po' delle erbe tritate.
Mescolate le erbe rimaste con la farina, un po di sale e pepe e con questo composto infarinate i petti di pollo e rosolateli in padella con un filo di olio per 8-10', continuando poi la cottura in forno caldo a 180°C per altri 15', lasciandoli poi riposare nel forno spento e semi aperto per cinque minuti.
Una volta intiepiditi, tagliate i petti di pollo e serviteli, accompagnandoli con un po' delle erbe fresche ed un filo d'olio a crudo.
In tavola!

Nella mia cucina
Villa d'Este Home
Padella Illa Cook on Rock e Rostiera Illa Party
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...