Pagnottelle venostane

Cucinato da Barbara
La miglior ricetta che abbia mai provato per questo tipo di pane, è quella che Susanna ha pubblicato nel forum Universo Cucina: provatela, avrete il profumo ed il sapore del Trentino Alto Adige in casa!

200 gr. di farina integrale di frumento, 100 gr. di farina tipo 0, 300 gr. di farina di segale, 25g lievito di birra, un cucchiaino di zucchero, 1/2 cucchiaio di sale, 2 cucchiai di olio, 1 cucchiaino da caffè di trigonella coerulea (detta anche fieno greco), 1 cucchiaio da tavola di semi di finocchio, 1 cucchiaino da dessert di semi di anice, 1 cucchiaio da tavola di semi di cumino, acqua quanto basta ad ottenere un impasto morbido ma che non si attacchi alle mani (ne ho usato circa 500g).
Miscelare le farine ed impastarle a lungo con una parte dell'acqua cui è stato precedentemente sciolto il lievito di birra. Unire man mano tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido. Lasciar lievitare in luogo tiepido e lontano da correnti d'aria per almeno un'ora.
Dopo la prima lievitazione lavorare nuovamente l'impasto e nuovamente farlo riposare per 15 minuti, quindi formare delle pagnottelle piuttosto basse. Con questo impasto si ottengono 2 pagnottelle grandi oppure è possibile preparare dei panini del diametro di circa 10 cm ma sempre piuttosto bassi. Io per dosare l'impasto delle pagnottelle più piccole, da disporre vicine in modo da realizzare le "coppie", ho utilizzato un mestolo.
Disporre il pane su una placca foderata di carta forno, cospargere con poca farina integrale sia la base che la superficie del pane e lasciar lievitare ancora per 30'. Cuocere a 200° per circa 30-40 minuti in forno preriscaldato (sotto allo strato di farina il pane dovrà risultare più che dorato).


Anche questa ricetta partecipa alla raccolta di Betty:

59 commenti:

  1. Adoro questo tipo di pane, dal sapore rustico. Bravissima, un bacio e buon week end

    RispondiElimina
  2. Mi piacciomo molto questi tipi di pane, proverò anche se non so proprio dove trovare il fieno greco. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Sono bastati i semi di finocchio e il cumino per farmi innamorare di questo pane. Segnato tra le cose da sperimentare. Brava e grazie :)

    RispondiElimina
  4. Ma quante farine molto saporite hai utilizzato! un pane ricco di gusto..da provare!!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Pensa che per 15 anni sono andata in vacanza in Val Venosta( sono pazza per il trekking..... e le merende in baita!!)e questi pani gemelli sono fra i ricordi più intensi, insieme a burro, cetriolini e speck!!
    Tornando a casa portavo sempre con me una scorta inimmaginabile di pane...non ho mai fatto in tempo a congelarlo.....i miei amici mi hanno sempre aspettata al varco e....addio scorte!!!

    Baci..............Fabi

    RispondiElimina
  6. Ma quanto mi piace vedere quanti tipi diversi di pane in base alle farine.. si possono fare! Bravissima!! smack e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  7. che buona deve essere!!mi piace tanto,con tutte quelle farina mmm,bravissima!!

    RispondiElimina
  8. Molto rustico e con i giusti aromi...questa ricetta te la devo per forza rubare...grazie, un bacio Luciana

    RispondiElimina
  9. Buono questo pane..rustico ma squisito..bravissima!Bacioni

    RispondiElimina
  10. da provare quanto prima!! complimenti!

    RispondiElimina
  11. già solo a guardarle sembra di essere in una casetta di montagna... bellissime

    RispondiElimina
  12. Mi attira tantissimo, questo tipo di pane! Buonissimo, mi sembra di sentirne il profumo...Lo proverò...appena riesco a trovare la farina di segale e il fieno greco!! :)

    RispondiElimina
  13. brava,Barbara!!in questi giorni c'è fermento sui blog...s'impasta pane..pane..pane ..pane!!!ma che meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  14. Che belle le ricette di pane, me la segno subito, bravissima!

    RispondiElimina
  15. Che belle queste pagnottelle, chissà che profumino in cucina, sono del parere che la farina di segale conferisca agli impasti di pane quel sapore di vecchio mulino; di buono insomma, complimenti, buon fine settimana.

    Susy

    RispondiElimina
  16. gustosissimo questo pane, davvero un'ottima ricetta! mi unisco al coro dei complimenti e ti auguro un bel weekend :*

    RispondiElimina
  17. che belle!!!!!
    io non le conoscevo..ma devo essere proprio buone!!!!!
    bravissima!
    ciaoooooo

    RispondiElimina
  18. che buone... almeno sembra
    volevo farti sapere che hai vinto un blog candy qui http://sweettidings.blogspot.com/2010/03/yozo-craft-sponsor-giveaway-winners.html
    caso mai non te ne sei accorta congratulazione ciaooo

    RispondiElimina
  19. Lieta vi sia piaciuta!
    @ Rosa grazie, mi hanno avvisato con una mail!

    RispondiElimina
  20. buonissimo questo pane, l'avevo fatto anch'io qualche post fa, ma io avevo usato la farina di bolzano già pronta miscelata anche con il lievito
    ...comodissima, ma ora almeno ho i dettagli nel caso volessi farlo con i vari ingredienti, ciao!

    RispondiElimina
  21. Ciao Barbara, grazie per questa ricettina, che meravigliaaaa!!!!
    baci baci e buona serata.

    RispondiElimina
  22. che bella ricetta , io amo molto fare il pane con le farine più diverse, e proverò la tua con piacere, sperando venga buono come il tuo! ciao, baci

    RispondiElimina
  23. quanto mi piacciono questi pani!

    RispondiElimina
  24. Posso immaginare il profumo e il sapore di questo pane, complimenti!!

    RispondiElimina
  25. ciao, son di nuovo qiù da te per salutarti e dirti che ho un premio per te' passa dal mio blog per ritirarlo, ciaooooooooooo

    RispondiElimina
  26. Barbara buongiorno e con un pane così la giornata inizia davvero bene.Complimenti per il blog e grazie per il buon profumo del Trentino,una regione ghe mi ha sempre affascinato!Un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
  27. Barbara, come sono felice che tu sia passata dal mio blog!
    Complimenti per le tue ricettine: sono squisite!
    Ciaooo e a prestissimo!

    RispondiElimina
  28. Conosco la zona e sono cultore degli eleganti vini bianchi locali. E come è buono questo pane da associare alla sapida gastronomia valligiana

    RispondiElimina
  29. anche a sondrio, in val tellina fanno un mane simile...buono!

    RispondiElimina
  30. Sento il profumo di "segale", buono questo pane, da fare!

    RispondiElimina
  31. Quando ho letto il nome originale del fieno greco mi sono detta "ecco una ricetta che non riuscirò mai a fare causa irreperibilità degli ingredienti" invece era il fieno greco che se non erro l'ho visto in erboristeria giusto? Se sbaglio sorry per la gaffes!
    Brava comunque
    Sonia

    RispondiElimina
  32. * Sunflower, hai più che ragione, lo trovi sicuramente anche in erboristeria: il fieno greco (Trigonella foenum-graecum) è una pianta che cresce spontanea e da un profumo caratteristico a questo pane, attenzione però a non esagerare!

    RispondiElimina
  33. Un pane saporitissimo. Lo farò senz'altro. Il fieno greco si trova anche al "natura si"

    RispondiElimina
  34. Che profumo questo pane... mi sembra di sentirlo! Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  35. Mai provate... ma devono essere profumatissime!!!

    RispondiElimina
  36. devo decidermi anche io a fare il pane, il tuo sembra davvero super!

    RispondiElimina
  37. Cara Barbara,
    che belle!!!
    Non le avevo mai viste!
    Ciaooo e a prestissimo!

    RispondiElimina
  38. non avevo mai sentito di questo pane, ogni giorno giorno imparo di piu grazie al mondo blogger. Un bacione

    RispondiElimina
  39. Sul mio blog c'è un premio per te. Ilaria.
    http://sweetilary.blogspot.com/

    RispondiElimina
  40. Ciao Barbara, ho seguito il tuo consiglio ed ho pubblicato anche la ricetta del pane...
    Ciao !

    RispondiElimina
  41. Ciao Barbara, grazie per il tuo passaggio da me... ora ho conosciuto il tuo blog ed è davvero molto interessante, come questo pane rustico che mi piace tantissimo. Tornerò spesso a trovarti, un caro saluto. Deborah

    RispondiElimina
  42. Ho letto il tuo post ed il riferimento al forum dove Susanna chiede eventualmente il nome ufficiale delle pagnottelle...
    il nome purtroppo non lo ricotdo più ma ricordo invece di everne mangiate spesso durante il mio servizio militare in Alto Adige. Veramente profumate e gustose... da provare!

    RispondiElimina
  43. Belle queste pagnottelle. Io di solito compro in montagna il mix di farine già pronto con la pasta acida incorporata. Sono veramente super pigra. Ti son venute una meraviglia

    RispondiElimina
  44. io non posso venire nei blog di cucina,la fame si risveglia!Vedo le cose animarsi ...fette di pane che mi salutano...porzioni di torta che mi chiamano,gomitoli di fili con zucchero a velo a forma di collana.....ingrasso solo a guardare!
    Grazie per il commento sei sempre gentile!
    Baci LU

    RispondiElimina
  45. Buone queste pagnottelle "nordiche"! Solo il fieno greco non saprei dove trovarlo... tuttoil resto in casa mia c'è sempre. Grazie per la ricetta!
    A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  46. sono assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  47. Che spettacolo questo pane che profuma di montagne!!! Baci Lauradv

    RispondiElimina
  48. Sono arrivata qui seguendo la tua apina svolazzante ( troppo carino come avatar).
    Il tuo blog è troppo buono!!!!!
    Un caro saluto
    Roberta

    RispondiElimina
  49. per chi mette le mani in pasta per fare il pane io nutro un profondo rispetto...la soddisfazione nello sformare il pane è una cosa indescrivibile ...brava

    RispondiElimina
  50. dev'essere proprio meraviglioso questo pane! ne sento quasi il profumo!!!

    RispondiElimina
  51. Ciao :P! C'è una sorpresa per te nel mio blog ;)! Baci!!

    RispondiElimina
  52. Profumo del trentino in casa.... che meraviglia!!!!!!
    Baci e buon w-e

    RispondiElimina
  53. il pane rustico mi piace da impazzire, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  54. Dev'essere veramente speciale questo pane aromatizzato, prendo nota e spero di farlo al più presto! :-)
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  55. con lo speck sono sublimi! Le conosco! Buon we cara, un bacione...

    RispondiElimina
  56. a me piace motlissimo questo tipo di pane e mi sono sempre chiesta come si potesse fare in casa....proverò sicuramente!!

    RispondiElimina
  57. Questo pane è quello che preferisco , rustico e di montagna ,buono con formaggi e salumi .

    RispondiElimina
  58. Non conoscevo queste pagnottelle, sembrano molto buone! Buon week-end!

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui