Straccetti di lonza con carciofi

Cucinato da Barbara
La ricetta, semplice e davvero veloce, è del mio macellaio: mi ha stupito per la sua bontà!


Lonza di maiale, carciofi sott'olio, sale, pepe ed olio extravergine d'oliva.
Tagliate a fettine sottili poi a striscioline la lonza di maiale ed in quarti i carciofi sott'olio. Stendete un velo d'olio in padella e fate rosolare per alcuni minuti la carne con i carciofi. Salate, pepate e... in tavola!



Polentina alle susine

Cucinato da Barbara
Questo tipico dolce triestino, la cui ricetta è tratta dal libro Ricette triestine istriane e dalmate di Iolanda de Vonderweid, non ha niente a che fare con la polenta, nè con la farina di mais, non chiedetemi però l'origine del nome e fidatevi, è davvero squisito!


150g burro, 150g zucchero a velo, 200g farina 00, 4 uova, 1/2 bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, susine denocciolate (oppure albicocche o ciliegie).
Sbattere molto bene il burro con lo zucchero e un pizzico di sale; continuando a mescolare aggiungere ad uno ad uno i tuorli e quindi, a poco a poco, la farina setacciata con il lievito, alternandola a cucchiaiate di chiare montate a neve; versare in una tortiera imburrata e infarinata (la mia era quella per plum cake), cospargere con la frutta denocciolata e cuocere a 180°C per circa 40’.
Servire capovolto, volendo guarnito con glassa al limone o con una spolverata di zucchero a velo.

Orzo ai profumi dell'orto

Cucinato da Barbara
1 peperone, 1 melanzana, 1 zucchina, 1 patata, tutto tagliato in piccola dadolata; 100g pomodorini tagliati in quarti, 1 cipollina affettata sottilmente, basilico, sale, olio; 150g orzo perlato

Sciacquare l'orzo in acqua fredda e cuocerlo in acqua salata per 25 minuti o secondo il tempo indicato sulla confezione. Scolarlo e lasciarlo raffreddare.

In una padella rosolare nell'olio la cipollina, unire le melanzane e le patate; unire poi il peperone e la zucchina e lasciar cuocere per 15 minuti. Unire infine i pomodorini, salare, unire il basilico spezzettato finire di cuocere per alcuni minuti.

Unire infine l'orzo, mescolare e servire tiepido o a temperatura ambiente.

Torta lamponi e cioccolato

Cucinato da Barbara
Altra deliziosa realizzazione dello chef  Maurizio Santin, l'adoro!


Ho utilizzato la sua ricetta per la pasta frolla per tarte e tartellette, i cui ingredienti base sono: 1kg di farina 00, 800g di burro, 400g di zucchero a velo, 8 rossi d’uovo, 1 pizzico di sale.

Ho utilizzato un terzo di questa preparazione, il resto è nel congelatore per altre gustose ricette!
Occorre impastare lentamente nel robot lo zucchero, il burro, le uova e metà farina precedentemente setacciata. Quando l’impasto comincia ad essere omogeneo aggiungere la restante farina. Lasciar riposare in frigo alcune ore prima di utilizzare.
Ho steso la pasta frolla nella tortiera e l'ho cotta in bianco dopo averla bucherellata.

Ho preparato il ripieno portando a bollore 200g di panna fresca e l'ho versata su 200g di cioccolato fondente al 52% triturato. Ho mescolato, facendo attenzione a non incorporare aria ed ho aggiunto un uovo intero, precedentem mescolato a due cucchiai di Rum. Ho passato il tutto al setaccio, l'ho lasciato un po' intiepidire; ho spennellato il fondo di frolla con un paio di cucchiai di marmellata di lamponi, poi ho versato l'impasto al cioccolato, infornando a 110-120°C fino ad ottenere al densità di un budino (a me sono serviti 25' in forno a 110° non ventilato).

L'ho lasciata raffreddare e poi ho decorato con lamponi.

Spiedini di polpo arrosto

Cucinato da Barbara
La ricetta è della chef Laura Ravaioli, provatela è una vera delizia!


Un polpo da un chilogrammo o più, olio, limone, sale, prezzemolo, origano, timo fresco.
Si comincia con il cuocere il polpo, pulito ed intero, ponenedolo in acqua fredda non salata. Dal momento dell'ebollizione calcolate 20' di cottura, spegnete quindi il fuoco e lasciatelo ancora nella sua acqua per 20'. Scolatelo e tagliate i tentacoli, che andranno poi attorcigliati su se stessi e infilzati su degli spiedini di legno (messi prima a bagno in acqua fredda per alcuni minuti). Marinate gli spiedini, cospargendoli con gli odori, un po' di sale, olio e limone e lasciate riposare per un paio d'ore al fresco. Cuoceteli quindi per pochi minuti su una griglia molto calda e serviteli cosparsi della marinata.

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui