Addormentasuocere

Cucinato da Barbara

E' la ricetta utilizzata dal Vapoforno di Canino, semplicemente deliziose!

Occorrono 200g di mandorle e 200g di zucchero.
Le mandorle, precedentemente messe a bagno in acqua, vanno scolate ed aggiunte allo zucchero in un padellino, a fuoco basso. Al contrario della normale caramellatura, qui le mandorle vanno mescolate continuamente: lo zucchero, sciogliendosi, si attaccherà alle mandorle, creando questa deliziosa crosticina. La ricetta prevedeva di aggiungere anche un cucchiaino raso di cacao, per scurire ancora di più la preparazione, ma io le ho preferite così: non appena le mandorle sono pronte, fatele cadere su una teglia ricoperta da carta forno e lasciatele raffreddare. Fatto!


Edito ed aggiungo perchè un passaggio non risulta chiaro: le mandorle vengono messe a bagno con la buccia (che non va tolta): l'acqua renderà l'adesione dello zucchero più facile e "grumosa". Grazie a Chamki e a Fabiana per avermelo fatto notare!!

32 commenti:

  1. Wow ! Che dolcezze invitanti !!! Buon fine settimana !!!

    RispondiElimina
  2. ...veramente hanno questo effetto, perchè allora le faccio subito!..ha ha, scherzo....adorabili dolcetti.buon week

    RispondiElimina
  3. Mi piace! Ma le mandorle dopo averle messo a bagno vanno pelate o serve ad ammorbidire la pelle che cosi assorbe lo zucchero meglio? non riesco a vedere bene dalla foto.
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Nome troppo curioso....magari non le addormenta, però di sicuro le addolcisce!!
    Le mandorle le metti in acqua per reidratarle o per quale altro scopo? Mi sfugge questo passaggio!!

    un bacione, Fabiana

    RispondiElimina
  5. Io ne sono ghiottissima (e non sono ancora suocera)
    Grazie per la ricetta, le preparerò per me!

    RispondiElimina
  6. Sul serio le addormenta??? MMa per sempre?????? ;))

    RispondiElimina
  7. Che nome particolare, mi ha incuriosito molto.

    RispondiElimina
  8. Ciao Barbara, grazie per essere passata da me!Le mandorle caramellate mi mandano in brodo di giuggiole, quale migliore ricetta per conoscerti?Da oggi ti seguo anch'io!baci

    RispondiElimina
  9. Sono ottime fatte cosi! Mi ricordano le sagre e il periodo delle feste natalizie!! Buon week-end! un bacione!

    RispondiElimina
  10. Solo per il titolo meritano di essere fatte.....poi quando le vedi meritano di essere anche subito mangiate!!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao!!!! Grazie mille per essere passata da me e molti complimenti per il tuo blog!!!!
    Provo oggi a fare queste splendide mandorle che a me ricordano molto le fiere paesane!!
    Un bacio e a presto!!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao piacere di conoscerti il tuo blog è bellissimo!!!

    UN bacio

    RispondiElimina
  13. allora lo posso fare anche io per mia suocera :-)) scherzi a parte brava sono dvenute benissimo

    RispondiElimina
  14. questa si che è una ricettina barbatrucco! bravissima :D

    RispondiElimina
  15. Particolare questo nome, mi piace:) Posso dire ancora così visto che suocera ancora non sono! Complimenti per la ricetta ciao e buon week-end

    RispondiElimina
  16. che buone! io queste le odoro, bravissima, proverò!
    buon w.e.

    RispondiElimina
  17. In sicilia sono molto note e in ogni festa di paese le trovi in vendita.Il nome è differente ,in dialetto (mennuli agghiacciati)che sarebbe mandorle glassate!Io le ho preparate alcune volte e sono come le ciliege ,una tira l"altra!Buon we.

    RispondiElimina
  18. Ciao Barbara! Piacere di conoscerti!
    E grazie per il bel commento che mi hai lasciato|!
    Io non ti conoscevo ma vedo che hai bellissimo blog e ti seguirò anch'io con piacere!
    Ciao e a presto!

    Ps: Troppo carina questa ricettina dell'addormentasuocere, le mangiavo da bambina e erano una delizia!

    RispondiElimina
  19. cara Barbara!!! non le faccio da una vita! Il mio procedimento è un po' diverso... Ma sempre ottime!!!

    RispondiElimina
  20. Che bel blog! Grazie per essere passata a trovarci così abbiamo scoperto anche noi il tuo blog carinissimo!ciao a presto
    Fico&uva

    RispondiElimina
  21. Ahahahah! Quanto ho riso quando ho letto il nome di queste piccole dolcezze! Non le avevo mai sentite nominare!
    Semplici e deliziose, e brava Barbara!

    Babi di rossociliegia

    RispondiElimina
  22. Che ricordi dimenticati hanno fatto uscire fuori questi addormentasuocere!le domeniche con le mie amiche al cinema da ragazzina,ci sembrava di comprare qualcosa di molto prezioso,una volta alla settimana e che meraviglia,sgranocchiarle al buio,gustandole piano piano,per non finire subito il sacchettino!grazie oltre che apprendere la ricetta che non conoscevo,ho rivisto un pezzettino della mia vita.piacere di averti conosciuta e a risentirci presto augurandoti una felice domenica

    RispondiElimina
  23. Anch'io ricordo di averle acquistate alle sagre con le amiche quando ero ragazzina, grazie per la ricetta. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  24. ♥ Olá, amiga!
    Passei para uma visitinha...♥♥
    Hummmmmmm!... isso é tudo de bom! ♥
    Seu blog é lindo e agradável.
    Beijinhos.
    ♥ Boa semana!
    ♥♥ Itabira
    Brasil♥♥
    ✿ܓܓ✿ܓ✿ܓ

    RispondiElimina
  25. troppo simpatico il titolo!! a parte gli scherzi sono davvero golose !! brava baci Anna

    RispondiElimina
  26. Mi piacciono molto ma le ho sempre comprate grazie 1000 ciao

    RispondiElimina
  27. Le voglio, le voglio, le voglio.... e poi già il nome è tutto un programma.
    Devono essere buonissime, ti copio subito la ricetta!

    RispondiElimina
  28. giusto questo we mi arriva la suocera per un paio di giorni...
    dici che è la volta buona per provare?

    RispondiElimina
  29. Barbara, Your pictures look delicious! I found you by your button which I have seen on giveaway sites. It is so cute, I had to see who it belonged to. I wish I understood Italian so I could look at your recipes. You have a nice blog. Good luck on winning the giveaways!

    RispondiElimina
  30. Addormentasuocere???allora più che buone sono utili...ahahah
    Una curiosità ma durante la caramellatura le mandorle non si appiccicano l'una con l'altra?

    RispondiElimina
  31. Mamma mia quanti ricordi ke ha risvegliato questa ricettina....la copio subito.... GRAZIEEEE http://nidienodi.blogspot.com/

    RispondiElimina
  32. Ciao Barbara, ho iniziato a curiosare nel tuo blog e devo dire che mi piace tantissimo, complimenti! Questa ricetta è per me una rivelazione: le mandorle caramellate fanno sempre parte del bottino mio e di mia mamma quando ci fermiamo davanti alla bancarella delle caramelle.

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui