Fagioli serpente in umido

Cucinato da Barbara
Acquistati quest'estate in Toscana, hanno un sapore un po' diverso dai comuni fagiolini, un po' più amarognoli ed erbacei, li ho preparati con la ricetta che mi ha dato la fruttivendola del mercato che me li ha venduti. Ho scoperto poi sul sito Agriturismo Diavolino che non sono semplicemente dei fagiolini più lunghi del normale, ma che appartengono alla stessa famiglia dei fagioli comuni (Fabacee), ma al genere vigna e non al genere phaseolus (il nome scientifico del fagiolo comune è appunto phaseolus vulgaris).  


Innanzi per pulirli, dopo averli lavati accuratamente, non vanno spuntati né va tolto il filo (non ce l'hanno!) come ai più usuali fagiolini, ma va tagliata solo l'estremità che sta attaccata alla pianta.

Quindi li ho lessati per 3-4 minuti in acqua bollente salata, poi scolati e passati in acqua e ghiaccio;  ho scelto di lasciarli interi, ma potreste anche tagliarli a pezzetti per comodità.

Per ogni chilogrammo di fagioli serpente, ho utilizzato 800g di pomodori perini ben maturi (ma potete utilizzare il peso equivalente di pelati), aglio, olio extravergine, sale e pepe. 

Rosolate in poco olio gli spicchi d'aglio schiacciati (io ne ho messi un paio, ma si può tranquillamente abbondare), unite i pomodori a pezzi, aggiungete sale e pepe e fate cuocere a pentola scoperta per 5-6 minuti. Aggiungete quindi i fagioli, mettete un coperchio e fate cuocere per una decina di minuti. Trascorso questo tempo togliete il coperchio e portate a cottura fino a che i pomodori non avranno rilasciato la loro acqua ed i fagioli saranno... pronti in tavola!




Eurospin Amo Essere Biologico

Cucinato da Barbara
Buzzoole
Ho la passione per la cucina e tutto ciò che le gira intorno, non per nulla ho deciso di condividere i miei esperimenti culinari addirittura con un blog. Ora le informazioni viaggiano più velocemente e la cultura del buon cibo, sano e naturale, è entrata a far parte della nostra quotidianità.

Eppure comprare prodotti biologici, che tendano a preservare le nostre preziose risorse naturali, salvaguardando la biodiversità ed utilizzando pratiche ambientali sostenibili, non è mai stato troppo semplice, se non facendo il giro dei mercati o di qualche produttore locale. Ma questo implicava avere tempo a disposizione, cosa che con una famiglia ed un lavoro a tempo pieno, non era facile trovare.

Ho quindi gioito quando ho saputo della nuova linea di alimenti #Eurospin il più grande discount italiano con oltre 1.000 punti vendita in Italia e nella vicina Slovenia, che frequento spesso - leader nel settore per numero di punti vendita, fatturato e numero clienti, con prezzi bassi e prodotti di qualità.


Nasce #amoesserebiologico la linea di specialità certificate secondo le norme europee e prodotte nel rispetto dell'uomo e dell'ambiente.

Cereali, pasta, ma anche uova, prodotti da forno, latte, yogurt, olio, frutta e passata di pomodori,  tutti prodotti pensati da #eurospin per chi vuole prendersi cura di sé, quotidianamente, responsabilmente, ma anche in modo conveniente, con la praticità di un punto vendita sempre facilmente raggiungibile!


Sul SITO trovate, oltre alle informazioni sui prodotti, spiegati dettagliatamente, tante idee per delle buonissime ricette realizzate dallo chef Maurizio Rosazza Principe e gli eventi gratuiti informativi per allenamenti sportivi con degustazioni della nuova linea amo essere biologico! Eventi guidati da esperti del fitness, che uniscono attività  fisica ed educazione alimentare, per un corretto e sano stile di vita! E se non avete fatto in tempo a partecipare ad uno degli eventi, sul sito trovate il racconto di Roberto Nava, runner, maratoneta e triatleta, che parla di come è la sua vita sia cambiata quel giorno in cui cominciò a correre.

#amoesserebiologico #eurospin #eurospinbio mai più senza!!!

#ad

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui