Insalata di zucchine marinate

Cucinato da Barbara
Una fresca insalata veloce da realizzare e davvero gustosa, soprattutto se avete la fortuna di avere zucchine dell'orto di casa!

Per realizzare l'insalata di zucchine marinate vi occorreranno:
600g di zucchine
6ml di aceto di vino bianco
6ml di succo di limone
2 cucchiai di buccia di limone grattugiata
2 peperoncini rossi freschi
2 spicchi di aglio
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
foglioline di basilico

Cominciate con il preparare il condimento: mescolate in una ciotola l'aceto, il succo di limone, la buccia grattugiata del limone, i peperoncini privati dei semi e tritati, l'aglio premuto con l'olio, il sale ed il pepe. Aggiungete le zucchine tagliate a listarelle e lasciate marinare per 15' dopo aver abbondantemente mescolato. Servite accompagnando con il basilico fresco. Altre ricette a base di zucchine.

Ristorante biologico a Roma

Cucinato da Barbara
Ottima offerta il deal di Groupon per il Ristorante Biologico a Roma!

Come sempre abbiamo approfittato della facile possibilità di prenotare tramite Mytable, per la sera di un giorno feriale. Una volta giunti in via di Valleranello, zona Eur di Roma, abbiamo avuto la piacevole sorpresa di scoprire che il locale gode di un ampio parcheggio e di un grande parco di oltre 5000 mq, con giochi all'aperto. Il locale è rustico, visto che si tratta principalmente di cucina alla brace è ovviamente adatto, pulito e ben tenuto.


Siamo stati accolti da una gentile cameriera che ci ha fatto accomodare all'esterno, vista la calda serata e ci ha subito servito un aperitivo di benvenuto con prosecco francese.


A seguire, il menù, come da deal acquistato per meno di quaranta euro, ci ha consentito di gustare un piacevole antipasto assortito che prevedeva bruschetta al pomodorino (ovviamente bio!), orzo biologico alle verdure miste e fagioli, anche questi biologici con tortillas . Ma non finita qui: oltre a quanto previsto dal deal, nell'antipasto abbiamo trovato anche salumi, formaggi e verdure alla piastra e altre squisitezze sempre bio, il tutto accompagnato da un pane talmente buono che abbiamo chiesto il bis del cestino!


Non avevamo esperienza di ristoranti biologici e sono stata piacevolmente stupita dall'alta qualità dei prodotti utilizzati, una bontà che non vi dico!

Si parte poi con i primi, abbiamo scelto bucatini biologici all'amatriciana con guanciale di Amatrice (e la differenza è sostanziale!) e pasta alla carbonara con uova bio, anche questa buonissima!


E' poi arrivato il turno della regina della serata: un chilo di fiorentina di carne nazionale, perfettamente cotta alla brace, con contorno di insalata verde e patate arrosto, il tutto accompagnato da un buon vino rosso bio Pizzolato e da acqua minerale!


Serata da ripetere quanto prima per un menù davvero gustoso al Ristorante Biologico a Roma, visto che abbiamo avuto modo di guardare il menù ed abbiamo trovato i costi davvero contenuti, soprattutto vista la qualità della materia prima utilizzata!

Insalata Caesar or Caesar salad

Cucinato da Barbara

La Caesar Salad è un'invenzione di Cesare Cardini, cuoco italiano emigrato in America, in occasione della festa del 4 luglio, che oggi viene realizzata in numerose varianti.


Per realizzare la Caesar salad in versione classica vi occorreranno:
lattuga romana
fette di pane casereccio
1 spicchio d'aglio
4 petti di pollo
Parmigiano
Sale
pepe nero
aglio in polvere
1 cucchiaino di paprika

Per il condimento:
6 filetti di acciuga sott'olio
2 spicchi d'aglio
Sale
2 grandi tuorli d'uovo
1 cucchiaino di scorza di limone
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaio di senape
pepe nero macinato al momento
1 cucchiaino di salsa Worcershire
½ bicchiere di olio extravergine d'oliva

Mettete nel bicchiere del minipimer  le acciughe, gli spicchi d'aglio premuti e il sale e mixare fino a formare una specie di pasta. Aggiungere i tuorli d'uovo, la scorza di limone, il succo di limone, la senape, il pepe nero e l’olio extravergine d'oliva; mixate ancora e, mentre il frullatore è in esecuzione, aggiungete a filo l’olio. Assaggiate ed eventualmente aggiungete sale e pepe. Il condimento è pronto e può aspettare in frigo fino a tre giorni!
Preriscaldare una teglia in forno a 180°C con dell’olio extravergine d’oliva e l’aglio schiacciato.
Eliminare la crosta dalle fette di pane e tagliatelo in dadolata, eliminate l’aglio dalla teglia e metteteci la dadolata di pane, fino a che saranno pronti i crostini.
Battete i petti di pollo poi conditeli con sale, pepe, paprika, aglio in polvere e 1 cucchiaio di olio. Mettere il pollo sulla griglia calda e cuocete per 5-7 minuti, poi capovolgete e continuate a cuocere per altri 4-6 minuti. Trasferire in un piatto e lasciar riposare per circa 5 minuti prima di affettarle a pezzetti sottili.

Tagliare la lattuga romana a striscioline e in una ciotola aggiungere i crostini, il pollo a fette, scaglie di parmigiano e un po' di condimento!

Burger di salmone or Salmon burgers

Cucinato da Barbara
Altra ricetta tratta dal mensile La cucina italiana, che ho trovato veramente buona e di facilissima realizzazione!


Se volete realizzare questi squisiti burger di salmone per quattro persone, vi occorreranno 500g di salmone fresco, 1 uovo, 100g di panna fresca, erba cipollina, olio extravergine d'oliva, sale e pepe.

Diliscate e spellate il salmone, quindi tritatelo, unite l'erba cipollina sforbiciata, l'uovo, la panna, sale e pepe. Formate 4 burger e cuoceteli in padella con poco olio 2 minuti per parte.

Pronti a tavola!

Peperonata or Yellow and red peppers ratatouille

Cucinato da Barbara
La peperonata è un piatto tipico di questa stagione, in questo periodo peperoni e pomodori sprigionano il top del profumo e del sapore!


Per realizzare la classica peperonata vi occorreranno:
3 peperoni carnosi
3 pomodori San Marzano o perini maturi
1 spicchio di aglio
1 cipolla rossa
sale, pepe, olio extravergine d'oliva

Dopo aver accuratamente lavato ed asciugato i peperoni, tagliateli a metà per il lungo ed eliminate il piccioli, le nervature bianche ed i semi contenuti all'interno; tagliateli quindi a strisce.
Nel contempo portate a bollore dell'acqua ed immergete per pochi istanti i pomodori, dopo aver praticato un taglio a croce su una delle estremità; sollevateli dall'acqua, spellateli, eliminate anche qui i semi e tagliateli a striscioline.
Sbucciate e tritate l'aglio e la cipolla e metteteli in una padella antiaderente con l'olio, facendoli ammorbidire a fuoco medio. Aggiungete quindi i pomodori ed i peperoni, sale e pepe e mescolate.
Cuocete a fuoco coperto per dieci minuti, poi togliete il coperchio e cuocete ancora per venti minuti.
Pronti in tavola! La peperonata è ottima sia tiepida che fredda.

Insalata rucola e more or Arugula and blackberries salad

Cucinato da Barbara
Per realizzare questa insolita insalata vi occorreranno:
 rucola
more fresche
gorgonzola sbriciolato 

una vinaigrette di agrumi realizzata con olio extravergine di oliva di buona qualità, succo di limone o succo di lime, sale e pepe nero macinato fresco
Frullare insieme tutti gli ingredienti della vinagrette fino a che sarà ben amalgamata. Spargere il condimento sull'insalata di rucola e more, e poi servitee completando con il formaggio sbriciolato.
Secondo me sarebba fantastica anche con altri piccoli frutti!


Pasta all'amatriciana or Pasta with bacon and tomato sauce

Cucinato da Barbara
I tre più famosi primi piatti della cucina romana, hanno in comune alcuni ingredienti: guanciale, pepe e pecorino romano. Nell'Amatriciana (o 'Matriciana, come si dice più comunemente a Roma) si aggiungono anche pomodori pelati oppure, in stagione, pomodori San Marzano, mentre nella Carbonara si uniscono le uova e nella Gricia il vino bianco per sfumare.


Per preparare la pasta alla amatriciana vi occorreranno:
500g di pasta (io preferisco la pasta corta, ho scelto i mezzi rigatoni)
125g di guanciale
400g di pomodori San Marzano
100g di pecorino grattugiato
pepe ed olio extravergine d'oliva

Eliminate la cotenna del maiale e tagliatelo a striscioline. Se usate i pomodori freschi lavateli e gettateli in acqua bollente per alcuni istanti per togliere la buccia. Dopo averli sbucciati tagliateli a metà, eliminate i semi e tagliate i pomodori a pezzetti.
Rosolate molto lentamente il guanciale in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi di cottura ed eliminate una parte del grasso che fuoriuscirà, poi aggiungete un filo d'olio ed i pomodori.
Mentre la salsa cuoce, lessate la pasta: non salate l'acqua di cottura: l'abbondante utilizzo del pecorino romano basterà a renderla sapida.
Una volta che la pasta sarà cotta versatela nella padella con la salsa, spegnete il fuoco e mantecate con abbondante pecorino.
Servite nei piatti aggiungendo ancora pecorino grattugiato ed una abbondante spolverata di pepe.

A cena al Retrobottega con piatti tipici a Trastevere

Cucinato da Barbara

Magnifica serata quella di giovedì al Ristorante Retrobottega a Trastevere, grazie al deal di Groupon!



Il Ristorante Retrobottega si trova a Roma, in zona Trastevere via Garibaldi e deve il suo nome al fatto che il vecchio proprietario, per una ragione ignota, decise di riporre sedie e tavoli sul retro, lasciando il locale davanti praticamente vuoto!


Ora i mobili sono tornati e sono comparsi anche all'esterno, dove siamo stati fatti accomodare, vista la calura estiva, dopo aver prenotato grazie a Mytable.

La gentile cameriera ci ha fatto accomodare e ci ha subito portato il tris di antipasti previsto dal menu deluxe, meravigliosa introduzione per un pranzo tutto romano che prevedeva la tipicissima panzanella, melanzane alla parmigiana e delle gustosissime polpette di carne al sugo.


Abbiamo continuato poi per i primi piatti, optando per dei tonnarelli Sora Lella cacio e pepe (in onore di Elena Fabbrizi, sorella di Aldo Fabrizi detta Sora Lella, che è stata un'attrice, cuoca e ristoratrice italiana), ed una manica ‘corta’ alla carbonara, lasciando il cuore a dei profumatissimi rigatoni alla gricia che abbiamo visto servire al tavolo accanto al nostro.

La cena è continuata con i secondi per i quali abbiamo scelto dei staltimbocca con un contorno di cicoria alla romana e l'hamburger retrobottega da ben 220 gr con patate fritte e uova al tegamino.


Ad accompagnare la cena un calice di vino Malvasia di Villafranca e acqua a minerale, mentre la cena ha avuto la sua epica conclusione con il tiramisù “come una volta” ed un semifreddo al cioccolato.
Ancora una volta grazie a Groupon abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare un locale dove si mangia bene, pulito e piacevole (anche se all'esterno si stava un tantinello strettini...), si è ben accolti e coccolati durante tutta la cena e dove sicuramente torneremo, arrivederci a presto Retrobottega!


Insalata pomodori e pesche or Tomatoes and peaches salad

Cucinato da Barbara
Un accostamento inusuale le pesche in una insalata, vero? Non sapete quanto sono buone!!


Per realizzare questa fresca e delicata insalata alle pesche vi occorreranno: 
2 pomodori maturi
2 pesche noci mature
un quarto di cipolla rossa, tagliata a fette sottili
basilico fresco 
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di aceto di vino bianco

Unire i pomodori, le pesche e cipolla rossa in una ciotola e conditeli con il basilico, l'olio extravergine d'oliva e l'aceto, dando una mescolata veloce. Servire immediatamente.

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui