Le zeppole di San Giuseppe

Cucinato da Barbara
Se fai una ricetta di Elisabetta Cuomo non devi cambiare una virgola: basta replicarla come l'ha scritta lei per esser certi della riuscita! Non ricordo da quale forum ho copiato la sua ricetta la prima volta ormai molti anni fa (ora la trovate nel suo blog), fatto sta che la replico ormai da anni e viene sempre bene. E se viene bene a me... ;-)



Zeppole di San Giuseppe di Elisabetta Cuomo
Per le zeppole: 300 gr di acqua, 270 gr di farina, 90 gr di burro, 6 uova (se usate le giganti anche 5), 1 cucchiaino di sale, buccia di limone grattugiato

Per la crema: 400 gr di latte, 3 tuorli, 50 gr di farina, 130gr di zucchero, 25 g di burro, buccia di limone grattugiato 

Per guarnire: zucchero a velo e
amarene sciroppate (non candite)

Per le zeppole: in una casseruola versare l'acqua con il burro a pezzetti ed il sale, portare ad ebollizione e versare la farina setacciata in un solo colpo, girare velocemente col cucchiaio di legno e stendere la pasta sulle pareti della casseruola per asciugarla (sempre col fuoco acceso).
E' importante far asciugare bene la pasta, in modo che possa assorbire tutte le uova senza diventare troppo molle. Far raffreddare la pasta cotta, metterla in una planetaria o in un robot e aggiungere un uovo alla volta, lavorare con la frusta K, sbattendo bene il composto, fino all'esaurimento delle uova.
Alla fine della lavorazione la pasta deve risultare soda e compatta, tipo una crema pasticcera solida, e più consistente di quella per bignè al forno, altrimenti tende ad assorbire troppo olio.
Mettere la pasta in una sache a poche con bocchetta spizzata grande, spremere formando delle ciambelle della grandezza desiderata, su quadrati di carta forno.
Versare contemporaneamente le zeppole in una larga padella con olio profondo, caldo ma non bollente, appena si staccano togliere i quadrati di carta.
Dopo un minuto girarle e farle gonfiare, rigirarle ancora ed alzare la fiamma per dorarle.Toglierle dall'olio e farle asciugare su carta casa.
Per la seconda serie di zeppole, aggiungere un po' di olio per raffreddare quello presente in padella e friggere altre zeppole, poi alzare di nuovo la fiamma a metà cottura.
Uso questo sistema (dice Elisabetta) per evitare la frittura con 2 pentole che è un po' scocciante, il risultato è buono. Non friggere mai, inizialmente, con olio troppo caldo, altrimenti le zeppole non si gonfiano bene e risultano poco cotte all'interno. Per la frittura uso olio di arachide o di mais. Altro sistema per eliminare l'olio in eccesso è quello di metterle nel forno, con sotto carta casa nuova, a 80° per 5 minuti, poi le lascio fino a che la carta non ha assorbito buona parte dell'olio.

Preparare la crema: sbattete i tuorli con lo zucchero semolato, aggiungete la farina ed il latte caldo. Portate sul fuoco e fate cuocere  finché la crema ispessisce. Quando la crema è cotta, aggiungervi fuori dal fuoco il burro freddissimo a pezzi, poco alla volta mescolando con una frusta al fine di ottenere una crema liscia e brillante. Far intiepidire coprendo con pellicola a contatto. 
Mettere la crema in una sache a poche e spremerla sulle zeppole, aggiungere le amarene e spolverizzare con zucchero a velo.

51 commenti:

  1. sono meravigliose!!!
    segno subito, così per domani avrò la ricetta perfetta!
    grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatte :) una vera delizia!!!
      grazie ancora!

      Elimina
  2. golose all'ennesima potenza!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ma che bella questa ricettina! Ti ho scovata grazie a Kreattiva, tornerò presto a trovarti! Vale

    RispondiElimina
  4. Grazie,cara!!Mi hai tirato su il morale!

    RispondiElimina
  5. io le adoro...e tu le hai preparate divinamente mia cara!
    che brava!
    bacio

    RispondiElimina
  6. Che squisitezza, mi andrebbe una!!!!

    RispondiElimina
  7. ci credi che nn le mai mangiate? devono essere squisite..nn conosco elisabetta cuomo..vado a vedere il suo blog..mi hai messo curiosità,deve essere brava.

    RispondiElimina
  8. eccomiiii che golosità!!!! buon inizio settimana

    RispondiElimina
  9. Che bontà, hanno un aspetto delizioso!!

    RispondiElimina
  10. sono senz'altro deliziose e hanno un bell'aspetto, complimenti

    RispondiElimina
  11. Che bonta' sono favolose. Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  12. buoneeee!! le adoro! in casa mia appena le faccio spariscono subito!! ;) un bacio, Laura

    RispondiElimina
  13. Le zeppole non sono facili da fare,ma tu sei stata brava!!Belle!!

    RispondiElimina
  14. Sembrano le zeppole che ho mangiato tanti e tanti anni fa a Roma, mi hai riportato indietro nel tempo!! Bravissima!

    RispondiElimina
  15. eccezionali! e tu sei stata bravissima sono perfette!:*

    RispondiElimina
  16. Guarda che meraviglia! Davvero, mi incanto davanti a queste preparazioni. Complimenti di vero cuore

    RispondiElimina
  17. barbara oltre che bellissime devon esser state anche deliziose :)

    RispondiElimina
  18. Sono un piacere guardarle, immagino mangiarle!!!!!!!!! Ottime.

    RispondiElimina
  19. Come faccio ad ordinarne un mezza dozzina per domani? Sono fantastiche

    RispondiElimina
  20. Mi incuriosisce questa ricetta e domani la provo...gia' copiata...grazieeee!!!

    RispondiElimina
  21. favolose, ma sai che non le ho mai fatte? un bacio

    RispondiElimina
  22. favolose! ne prendo una al volo :-P
    Un abbraccio, Ros

    RispondiElimina
  23. Stupende complimenti.

    Se ti va vieni a trovarmi http://lacucinadigiugen.blogspot.it/

    RispondiElimina
  24. che buone che sono...complimenti..me ne mandi una?! grazie

    RispondiElimina
  25. mhmm belle e buone le tue zeppole!!!

    RispondiElimina
  26. bella ricetta ti volevo chiedere come fai a farle gonfiare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mel! A gonfiare ci pensano da sole: trattandosi di un impasto tipo bignè, sono le uova che fanno "gonfiare" le zeppole, una volta a contatto con il calore dell'olio.

      Elimina
  27. bellissime e immagino buonissime. Io una volta le ho assaggiate cotte al forno e non fritte, ed erano buonissime. Magari tu hai anche questa ricetta? grazie,
    sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena, mi spiace ma non le ho mai fatte al forno: presumo sia una semplice pasta bignè!

      Elimina
  28. le tue zeppole sono una meraviglia anche io le faccio di questi tempo però al forno

    RispondiElimina
  29. devo provare a farle sembrano deliziose

    RispondiElimina
  30. Che buone!!! Complimenti e auguri a tutti i papà a tutti i Giuseppe e alle Giuseppine!!!

    RispondiElimina
  31. Che ricetta interessante :D saranno buonissime!!

    RispondiElimina
  32. Uno spettacolo! Bravissima!!! Un'autentica tentazione!

    RispondiElimina
  33. FAntastiche le tue zeppole riuscite benissimo e molto golose. Utilizzerò la tua ricetta per farle anch'io.

    RispondiElimina
  34. sicuramente buonissime, io ho fatto la versione al forno, per mantenerci light!! :)

    RispondiElimina
  35. si presentano molto bene, mi piacciono proprio!

    RispondiElimina
  36. Meravigliose e immagino buonissime. Che brava! :)

    RispondiElimina
  37. Ciao,
    vorrei invitarti a partecipare a questa mia iniziativa con una tua ricetta!
    http://iotestopositivo.blogspot.it/2013/03/scambiamoci-una-ricetta-blog-evento-di.html
    ti aspetto!
    ciao!

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...