La ricetta degli arancini di riso in umido

Cucinato da Barbara
Un modo nuovo per gustare i più classici arancini di riso, proposti dallo chef Viezzoli.


Per realizzarli vi occorreranno riso carnaroli, zafferano, burro, uova, ciliegie di mozzarella, brodo, passata di pomodoro, pangrattato, farina, olio d'oliva, sale e pepe.

Cominciate con realizzare il più classico dei risotti, quello con lo zafferano: mettete il riso in una casseruola con un po' di olio e burro, fatelo tostare, poi portate a cottura unendo il brodo in cui avrete precedentemente disciolto lo zafferano.
Lasciatelo raffreddare e rimescolatelo più volte, anche con le mani, per renderlo più omogeneo.
Amalgamate il riso freddo con due uova per ogni mezzo chilo di riso, un po' di parmigiano grattugiato ed un pizzico di pepe. Formate quindi delle palline e nel centro di ognuna inserite una ciliegina di mozzarella, passate quindi le palline dapprima nella farina, poi nell'uovo battuto ed infine nel pangrattato.
Preparata una salsa leggera di pomodoro facendo prima rosolare dei gambi di basilico nell'olio e poi aggiungendo polpa o passata di pomodoro e sale e fatevi cuocere gli arancini per circa quindici minuti.
Servite gli arancini accompagnati dalla salsa.

22 commenti:

  1. adoro gli arancini, ottima questa tua versione, complimenti

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima, giuro che gli arancini in umido non li ho mai mangiati!
    Brava ottima ricetta
    Baci

    RispondiElimina
  3. Che buoni..davvero golosissimi con il sughetto!!!
    Ciao, Roberta

    RispondiElimina
  4. Buoni gli arancini, ancora più golosi con quel sughetto.
    Brava!!
    A presto.)

    RispondiElimina
  5. Stuzzicanti, complimenti.Una variante buonissima.Ciao

    RispondiElimina
  6. che buoni gli arancini...ed in umido ancora più invitanti!
    bacioni cara!

    RispondiElimina
  7. Ma dai...questa si che è bella!!! Finalmente potrei gustarmi i mitici arancini senza tanti rimorsi per la linea.Sicuramente li proverò

    RispondiElimina
  8. Una versione molto originale!
    buona settimana
    Alice

    RispondiElimina
  9. Molto interessante, non sono fritti dunque, da provare sicuramente
    Buona settimana

    RispondiElimina
  10. grazie per questa ricetta light! Un abbraccio !

    RispondiElimina
  11. in umido??? e io che sono siciliana, come mai non li conoscevo? :o

    RispondiElimina
  12. in umido sono proprio una bellanovità. complimenti per la ricetta

    RispondiElimina
  13. Mi unisco al coro, mai mangiati gli arancini in umido!
    Indubbiamente sono da provare! :-)

    RispondiElimina
  14. Questi arancini mi tentano, il fatto che siano in umido mi incuriosisce molto, dovrebbero essere molto comodi, perché si possono preparare anche in anticipo vero?

    RispondiElimina
  15. Ciao Barbara, che spettacolo questi arancini! La cottura mi intriga tantissimo... appena posso li voglio provare :)
    Grazie mille!
    Antonella.

    RispondiElimina
  16. ciao anche se gli arancini in umido non li ho mai provati, certamente saranno buoni lo stesso!buona serata

    RispondiElimina
  17. Questa ricetta di arancini mi è assolutamente nuova. Complimenti! Un saluto! :)

    RispondiElimina
  18. Ciao, arrivo al Tuo blog grazie all'iniziativa di Kreattiva... il Tuo blog è molto bello, mi followizzo subito!
    Se vuoi fai una capatina anche dal mio bloghino http://lepassionidiantonella.blogspot.com

    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
  19. mai sentita nè vista questa ricetta, molto originale. ciao

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui