Crostatine con amarene e bavarese allo yogurt

Cucinato da Barbara
La ricetta è del Maître à Sucrer Maurizio Santin, una garanzia!


Pâte sucrée Robuchon: 170g farina 00, 70g burro morbido, 60g zucchero semolato, 3 tuorli d'uovo, 1/2 bacca vaniglia. Bavarese allo yogurt: 200g yogurt intero, 100g zucchero semolato, 100ml latte, 2g colla di pesce, 50g panna semimontata, 250g amarene Toschi


Cominciate con il preparare la pâte sucrée Robuchon: in planetaria mettete la metà della farina, il burro a pezzi, i tuorli d'uovo, la vaniglia e lo zucchero (io ho triplicato la dose, perchè ho preferito realizzarne in abbonanza e... congelare l'eccedenza!). Mescolate con la foglia senza inglobare aria, poi aggiungete il resto della farina e finite di mescolare. Togliete dalla planeteria, create un panetto, ricopritelo con pellicola e mettetelo in frigorifero, almeno per un'ora.


Toglierlo quindi dal frigo, stenderlo allo spessore di 3mm e tagliare otto dischi, da inserire in due volte negli stampini per tortine della Pavonidea, bucherellare e cuocere in forno a 160°C per 20', ricoperte con carta forno e riso o fagioli secchi.

Scolare le amarene dal loro sciroppo e tritarle grossolanamente; preparare la bavarese: mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda; mescolate lo yogurt con 50ml di latte, lo zucchero, unite la panna semimontata e riscaldate i rimanenti 50ml di latte, unendo la colla di pesce e facendola sciogliere perfettamente. Lasciate intiepidire ed unite al composto di yogurt.


Mettete nei gusci delle crostatine, ormai fredde, le amarene, poi colate la bavarese allo yogurt e fate rapprendere in frigo per almeno un'ora.

Deliziose!

Braciole di maiale alle ciliegie

Cucinato da Barbara


Veloce e buonissima! Calcolate per ogni braciola di maiale circa 50g di ciliegie snocciolate, 0,1dl di Créme de Cassis, olio extravergine d'oliva, sale, pepe, timo e un po' di farina.

Infarinate le braciole, salatele e pepatele e mettetele in padella con un po' d'olio d'oliva. Appena dorate aggiunte un po' di foglie di timo la Créme de Cassis e le ciliegie, facendo cuocere a fuoco basso finchè non è cotta. Pronti a tavola!

Come solitamente, non si tratta di una mia invenzione: l'ho eseguta secondo quanto ho trovato pubblicato da Alessandro Guerani nel suo splendido blog: FoodOgrafia

Sablés alle nocciole Hazelnut Shortbread Biscuits

Cucinato da Barbara
Hazelnut Shortbread Biscuits
Makes: 20 shortbread biscuits
Ingredients: 175g (1 1/3 cup) flour, 75g (1/3 cup) ground hazelnuts, 150g (1 1/2 stick) soft butter,  100g (1 cup) powdered sugar, 1 egg yolk, a pinch of salt
Directions: mix the powdered sugar with the butter (chopped into cubes) and the egg yolk.
Add the flour and the pinch of salt. Mix everything together into a ball, trying not to overwork the dough. On a floured surface, roll the dough into a log and leave it to rest in a loaf tin, so that it takes shape. Cover it with plastic wrap and put it in the fridge for at least an hour. Heat the oven to 180 C (355 F), take the dough and cut it in half lengthways and then cut it into 1.5cm (2/3 in) thick slices, laying them on an oven sheet. Cook for 10-15 minutes until the biscuits are a golden brown color.

Per realizzare circa 20 sablés vi occorreranno: 175 g farina 00, 75 g farina di nocciole, 150 g di burro morbido, 100 g di zucchero a velo, 1 tuorlo d'uovo, un pizzico di sale
Mescolate lo zucchero a velo con il burro tagliato a dadolata ed il tuorlo d'uovo.
Aggiungete le farine ed il pizzico di sale e amalgamete fino a formare una palla, cercando di non lavorare troppo la pasta.
Su una superficie infarinata formate un cilindro e mettetelo a riposare in uno stampo da plum cake, perchè ne prenda la forma, coprite con pellicola e ponete in frigo per almeno un'ora.
Riscaldate il forno a 180 °C, riprendete l'impasto e tagliatelo al metà per il lungo poi ancora in tranci di circa 1,5 cm di spessore, deponendoli sulla placca da forno.
Cuocete per 10-15' fino a che i biscotti non diventano di un bel colore dorato.

Mini Lime Pie

Cucinato da Barbara
La leggenda narra che la Key lime pie sia stata inventata nel lontano 1890, da una donna conosciuta come Zia Sally nelle cucine di Curry Mansion di Key West, dove ha avuto accesso a latte condensato zuccherato. Voi l'avete mai provata?



Per la crosta: 140g di biscotti frollini al cioccolato, 30g di zucchero a velo, 60g di burro fuso e freddo
Per la crema: 70g di succo di lime, la buccia grattugiata di un limone, 1 tuorlo d'uovo grande, 200g di latte concentrato zuccherato.

Semplicissime e deliziose queste tortine! Per realizzarle non dovrete fare altro che passare nel robot tutti gli ingredienti della crosta; una volta ottenuto l'impasto, mettetelo in uno stampino per muffin da 6 in silicone, appiattitelo al centro con le dita, creando delle piccole tortine e mettetelo in forno a 140°C per 20'. Tiratelo quindi fuori dal forno, mettete nei gusci gli ingredienti per la crema precedentemente mescolati tra loro, quindi ancora in forno per 20'. Pronti!
Ode e gloria all'autrice della ricetta originale P.J. Hamel!

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

...