Capesante al Sauris

Cucinato da Barbara

Per ogni commensale occorrerà un lungo rametto di rosmarino, 3 capesante, 2 pomodorini ciliegia, 3 fettine di speck di Sauris tagliato sottile, aglio in camicia, olio, vino bianco secco, farina di mais bianca (la polenta bianca deriva dalla cariosside del mais bianco, varietà maggiormente pregiata di mais e dal sapore più delicato, che meglio si accompagna ai piatti di pesce).

Se volete che le capesante siano un secondo piatto, anzichè un antipasto, aumentate il loro numero da 3 a 5 o 6 e conseguentemente aumentate il resto degli ingredienti!

Si comincia con il preparare la polenta: mettere a bollire l'acqua, salare e, ad ebollizione raggiunta aggiungere la farina di polenta. Cucinare per 40 minuti. Io ho utilizzato 100g di farina di mais bianco per 200g di acqua e mi è venuta abbastanza dura: voi aggiungete più acqua, la polenta che ne deriva dovrebbe risultare morbida!
Dopo aver aperto e pulito le capesante, ognuna di esse verrà avvolta nella fettina di speck di Sauris e poi infilzata, alternandola a mezzi pomodorini, sui rametti di rosmarino (a cui sono state tolte la maggior parte delle foglie), che per l'occasione diventerà un fantastico spiedino! Questi ultimi verranno quindi cotti in padella con l'aglio in camicia e poco olio, bagnandoli con poi con il vino bianco.


Disporre quindi la polentina morbida al centro del piatto, adagiarvi sopra lo spiedino, condire aggiungendo un cucchiaio del sugo di cottura e servire!

19 commenti:

  1. Amo cappesante e prosciutto di Sauris, potrei anche venire a pranzo :-)

    RispondiElimina
  2. Bella idea! La polenta bianca la faceva sempre la mia nonnina veneta, a dire il vero pure con la carne! :)

    RispondiElimina
  3. mmm, intrigante. So a chi farebbe impazzire questo piatto!! Così non mi sentirò più dire che non cucino il pesce :)
    Prendo nota per adesso, poi in giorni più sereni lo voglio preparare. Grazie della ricetta.
    Baci

    RispondiElimina
  4. ottima proposta, a casa mia sarebbe gradita,grazie! baci...

    RispondiElimina
  5. Capesante e prosciutto, un abbinata vincente. Buon Natale a tutti voi.
    Daniela.

    RispondiElimina
  6. Ottimo piattino. Te lo copio per Natale!

    RispondiElimina
  7. che piatto scicchettoso!
    proprio da feste, bravissima!

    posso confessare di non aver mai mangiato le capesante? sarebbe l'ora che cominciassi...

    RispondiElimina
  8. è un gran bel piatto molto raffinato le capesante con lo speck ci stanno benissimo

    RispondiElimina
  9. Ehei, sei andata a Sauris per lo Speck ?
    Naààà non dirmi che l'hai preso a Trieste ... è meno buono :-(((
    Questì'anno niente montagna, mi manca tantissimo.
    Questa ricettina la preparerò per capodanno quando ci saranno qui i miei piccoli.
    Augurissimi anche a te ed alla tua famiglia.
    Mandi

    RispondiElimina
  10. Che bel piatto Barbara. Le capesante sono buonissime e questo è un modo davvero originale di servirle.
    Bravissima. Un bacione

    RispondiElimina
  11. Contenta di aver inserito qualcosa che vi è piaciuto!!
    @ Passifora adoro la polenta bianca... in tutte le salse!!!
    @ Gaia... sarebbe ora... :-)))
    @ Rosetta... ho comprato lo speck sottovuoto... in una fiera a Udine: VERO Sauris... almeno spero! ;-)

    RispondiElimina
  12. fortunatissimi i tuoi commensali, bel piatto!!!

    RispondiElimina
  13. Quando la polenta mette l vestito da sera e diventa chic ! :-)
    Incrociarsi di gusti perfetto!
    Ciao!

    RispondiElimina
  14. Chissà che pranzo preparerai a Natale!
    ciao Barbara, e tanti cari auguri a te e famiglia. Un bacione

    RispondiElimina
  15. tantissimi auguri per un natale sereno ed un 2011 ricco di novità positive!

    RispondiElimina
  16. Ciao,
    sono capitato sul tuo blog tramite Antonella. Complimenti. Mi piace molto.
    Commento su questo post perché adoro le capesante.
    Ciao e splendido 2011

    RispondiElimina
  17. Cara barbara:) tu non sai quanto io ami le capesante... sarà che adoro il pesce, i crostacei.. questi "spiedini" sono semplicemente favolosi... un'idea da annotare per le prossime feste... bravissima:*

    RispondiElimina
  18. ottimo modo per porare in tavola le capesante, un piatto così fa subito festa

    RispondiElimina
  19. Un piatto che nerita!!!!

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui