La ricetta dei biscotti Savoiardi

Cucinato da Barbara
Secondo la Fototeca Storica Nazionale Ando Gilardi, l'origine di questi biscotti risale al 1300, quando i cuochi del re Aimone di Savoia, detto il Pacifico, Signore della Savoia e Conte d'Aosta e Moriana, inventarono "la savoiarda", una pasta porosa a base di farina, uova e miele.

Io li ho ho realizzati seguendo la ricetta di Luigi Carnacina, pubblicata nell'omonimo "Il Carnacina", una riedizione del libro che dal 1961 propone ricette di sicura riuscita. A dir la verità nel Carnacina si utilizza l'arrowroot, una fecola ricavata dalle radici dell'amaranto; se però, come me, non la trovate, sostituiteli con  fecola di patate (oppure farina 0): risultato comunque meraviglioso!

Si comincia con il montare 200g di zucchero semolato fine con 8 tuorli d'uova, si unisce poi 200g di fecola di patate (oppure 250g di farina 0) ed un cucchiaino di acqua di fiori d'arancio. La ricetta è completa quando unirete gli 8 albumi montati a neve, mescolati delicatamente all'impasto, che viene poi inserito in una sacca da pasticceria e inserito nello stampo di silicone.
I biscotti vengono poi spolverizzati con zucchero a velo e messi in forno a 150°C per circa 20 minuti.
Avevo dimenticato di scrivere per quanto cuociono.. pardon!

39 commenti:

  1. Barbara, questi savoiardi hanno un aspetto bellissimo e grazie per avermi ricordato il Carnacina!!

    RispondiElimina
  2. ho quel libro uuuuuguale uguale!!!!
    bisogna proprio che lo rispolveri un poco,che dici?

    per ora rubo un tuo mitico savoiardo!
    gnam gnam gnam...ops...scusa le briciole...

    RispondiElimina
  3. Ma sai che non ho mai provato a farli in casa??? La tua ricetta però la segno...magari un giorno mi verrà l'ispirazione.... :)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Che buoni i savoiardi, io li adoro. Mi dico sempre che li devo fare e poi...li compro (che vergogna). Me li segno. Bacioni!

    RispondiElimina
  5. molto carini i savoiardi! baci
    sonia

    RispondiElimina
  6. venuti veramente bene, e poi Il Carnacina non lo conoscevo, me lo segno grazie!

    RispondiElimina
  7. che belli questi savoiardi!!! e che buoni!!!!!:):):) da provare sicuramente...corro a comprare lo stampo!!!complimenti!!!

    RispondiElimina
  8. sono dei savoiardi bellissimi!!!

    RispondiElimina
  9. Bellissimi!!
    Mi manca l'informazione "clou": quanti minuti devono cuocere?
    Complimenti e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Già..quanti minuti? io l'arrowroot ce l'ho, i savoiardi non li ho mai fatti..aspetto e poi mi lancio :-)

    RispondiElimina
  11. Anch'io ce l'ho il Carnacina, assieme ad un Artusi vecchissimo e al Cucchiaio d'argento cinquantenario... Li provo di sicuro.

    RispondiElimina
  12. Sono bellissimi, complimenti
    buon fine settimana ciao

    RispondiElimina
  13. Sono veramente stupendi e slurposi !
    Mandi

    RispondiElimina
  14. devo dire che ti sono venuti magnificamente...devono avere un profumo delizioso e poi sono cosi golosi!!!baci imma
    p.s. bello il fiocchetto:D!!

    RispondiElimina
  15. sempre di più tendo ad usare anche le base per i doldi fatte in casa. Grazie per la ricetta dei savoiardi. Buon fine settimana. Simonetta

    RispondiElimina
  16. Buoni i savoiardi!!!! E' una vita che non li mangio!!

    RispondiElimina
  17. ...da quanto tempo vorrei cimentarmi, e non lo faccio mai!! Bellissimi, i tuoi, davvero perfetti!

    RispondiElimina
  18. Slurpissimi!Sono molto sorpresa dall'uso della arrowroot nella ricetta originale!
    Un salutone!

    RispondiElimina
  19. Oh mio Dio!!!
    I savoiardiiiii!!

    Ma quanto sono belli??! Perfetti!!!!

    Bravissimissima Barbaraaa!

    Baci baci!
    Barbara

    RispondiElimina
  20. bellissimi!
    è tanto che li voglio fare, anche perché Nquelli che trovo senza glutine non mi piaccono un granché, mi fai da traino!

    RispondiElimina
  21. complimenti sono venuti molto bene seguire carnacina è un bell'impegno ma ci vogliono le persone cosi per insegnare a fare cose buone

    RispondiElimina
  22. complimenti...son venuti uno spettacolo!!1

    RispondiElimina
  23. ti sono venuti benissimo bravaaa
    io col progetto sull'artusi imbroglio e li compro fatti quando servono come ingrediente della ricetta... :p

    RispondiElimina
  24. Piacere Barbara, bellissimo il tuo blog!
    Complimenti per tutto!
    A presto Antonella.

    RispondiElimina
  25. mai provato a farli in casa per cui annot la ricetta, di te mi fido

    RispondiElimina
  26. Oh mamma, sono troppo buoni i savoiardi...poi, possono essere utilizzati per un sacco di ricette golose...! Sono sempre tentata di provarli..è da un bel po' di tempo che vorrei provarli, ma non ho ancora trovato la ricetta adatta! La tua mi sembra favolosa, infatti me la segno subito....!
    Un abbraccio,
    Incoronata

    RispondiElimina
  27. uuuu la cercavo da tantissimo la ricetta dei savoiardi..all'estero non li trovo mai! bacione

    RispondiElimina
  28. E' un sogno per me riuscire a fare i savoiardi i tuoi sono stupendi e la tua spiegazione è molto chiara, non ti nascondo che mi piacerebbe provare a farli.
    Ti farò sapere. Intanto tantissimi complimenti e ti auguro una buona serata.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  29. vorrei provare a farli,mi piacciono tanto se ti va vienimi a trovare complimenti per il tuo blog,mi sono unita al tuo sito se ti va fallo anche tu ciao a presto

    RispondiElimina
  30. Ma guarda...anche io ho il libro tuo. I savoiardi per me son troppo dolci ma vorrei provare a farli e regalarli.

    RispondiElimina
  31. mai fatti nemmeno io, i tuoi sono bellissimi!!!
    Brava!!!

    RispondiElimina
  32. Ho provato a farli una volta ma l'esperimento non è riuscito e quindi ho pensato che fosse sbagliata la ricetta o che servisse lo stampo!!!! Voglio provare la tua ma mi puoi dire se hai usato lo stampo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Mariangela, io ho usato lo stampo in silicone, ma puoi anche non utilizzarlo, considera solo che in quel caso verranno un pochino più schiacciati!

      Elimina
  33. Grazie per essere passata dal mio blog!
    Ma i tuoi savoiardi sono bellissimi....Complimenti!
    Un salutone Susy

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...