Fusilli dell'Assunta

Cucinato da Barbara
Per la realizzazione di questi fusilli ho utilizzato la ricetta del sito "saperlo.it" ed un vecchio ferretto, che mi ha regalato la mamma del maritozzo.

E' un piatto tipico del periodo ferragostano, tant'è che tra gli ingredienti figura il finocchietto selvatico, ma siccome... non siamo in agosto (!!!) in questo periodo l'ho sostituito con delle foglie di finocchio fresco e dei fiori di finocchietto selvatico essiccati.

Per i fusilli: 300 g di farina bianca, 150 g di farina di semola, un pizzico di sale
Per il condimento: 2lt latte intero, barbe di finocchietto, rosmarino, olio aromatizzato al finocchietto e rosmarino, caciocavallo grattugiato e in scaglie.
Se volete realizzare questo piatto dovrete pensarci con largo anticipo: occorre innanzi tutto preparare un'infusione di olio con barbe di finocchietto e aghi di rosmarino (leggermente schiacciati) che andrà lasciato aromatizzare per una settimana circa.

Si potranno poi realizzare i fusilli, miscelando insieme le due farine e aggiungendo sale e l'acqua tiepida necessaria per ottenere una pasta piuttosto soda. Lavorare energicamente finché la pasta sembra ben liscia e amalgamata. Tagliarla a pezzetti. Arrotolare un pezzo di pasta sotto le mani infarinate in modo da ottenere un cilindretto grosso più o meno come una matita e tagliarlo a pezzi lunghi circa 2-3 cm. Allineare qualche pezzetto di pasta sul piano di lavoro, appoggiare al centro dei rotolini di pasta il ferretto lungo circa 30 cm a sezione quadrata, schiacciare con le mani aperte e, premendo sul ferretto e sulla pasta e muovendoli avanti e indietro, arrotolare la pasta sul ferretto.

Nel corso di quest'operazione la pasta si allungherà, prendendo l'aspetto di un fusillo con il ferretto al centro. Sfilare i fusilli dal ferretto con un colpo deciso e distanziarli sul piano di lavoro infarinato in modo da lasciarli asciugare.

E' il momento di cuocerli: mettere a riscaldare il latte con pari quantità d'acqua, salare, aggiungere le barbe di finocchietto e gli aghi di rosmarino e portare ad ebollizione. Travasare il liquido per eliminare le erbe e cuocere i fusilli per alcuni minuti.

Il consiglio è di utilizzare una casseruola molto capiente: il latte in ebollizione tende ovviamente a fuoriuscire facilmente!

Scolare la pasta conservando qualche mestolo dell'acqua di cottura; spadellare i fusilli nell'olio aromatizzato, aggiungere un po' d'acqua di cottura e terminare con una caciocavallo grattugiato e in scaglie.

23 commenti:

  1. Molto invitante!
    Sai che non riesco a trovare il finocchietto selvatico?
    baci

    RispondiElimina
  2. Madò che buono questo primo! C'hai il ferro per fare gli gnocchi!! Io devo ancora trovarlo, finirà che al paesello o lo rubo a qualche nonnetta o me lo faccio fare...uffi! Fine cottura nel latte e poi caciocavallo...coi semi di finocchio...il finocchietto...pasta appena fatta: hai vinto te oh! Mi è venuta una fame da pantera alle 9.30 del mattino...

    RispondiElimina
  3. Viene fame solo a guardare la foto. Bravissima, anche la mia mancata suocera faceva la pasta in questo modo, bisogna che mi trovi il ferretto per provare. Grazie, e Buona Pasqua !!!

    RispondiElimina
  4. Non ho ancora realizzato pasta con il ferretto. Ma ho voglia di provare anche io. Un abbraccio e Buona Pasqua. Manu

    RispondiElimina
  5. Mai fatta l apasta con il ferretto, che brava!! Hanno anche un bell'aspetto!!!Chissà che buoni!

    RispondiElimina
  6. Sempre bravissima.....immagino le bontà che preparerai per Pasqua! Tanti cari auguri e a presto! Annavita

    RispondiElimina
  7. Ricetta insolita me ne offri un piatto? I miei più sinceri auguri di Buona Pasqua. Clementina

    RispondiElimina
  8. questi fusilli sono deliziosi complimenti cara!! sono tornataaaaa!! :D

    RispondiElimina
  9. grazie a te Barbara,e rinnovo gli auguri di buona Pasqua
    LU

    RispondiElimina
  10. Devono essere buonissi!!!
    Bravissima


    Tantissimi auguri di Buona Pasqua

    RispondiElimina
  11. buoni e profumati, perché aspettare agosto?
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  12. mmmmmm che buoni!!
    Buona Pasqua! :)

    RispondiElimina
  13. a casa mia è un classico questo piatto, ma a me non piace proprio :(((
    bravissima tu però riprodurlo così egregiamente!
    Baci e Buonissima Pasqua.

    RispondiElimina
  14. devono essere delicati e profumati questi fusilli. Brava.
    Buona Pasqua! Lisa

    RispondiElimina
  15. non sarei mai in grado di fare i fusilli da sola, però mi piace leggere le istruzioni, fanno sentire brava anche me.
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  16. mmmmmmmm... mi intriga un sacco la cosa di cuocere questi fusilli nel latte per poi saltarli nell'olio aromatico!:p

    ...ma lo spessore del ferretto qual è? ...giusto se mi viene il ghiribizzo di provarci;D

    RispondiElimina
  17. Olá, amiga!
    Passei para uma visitinha.
    Muita saúde, paz e sucesso!

    F E L I Z P Á S C O A!!!

           ( ),,( )
           (=':'=)
      ﻶﻉჱﻶﻉ═¤═(,,)♥(,,)═¤═ﻶﻉჱﻶﻉ

    Com carinho, para você e sua família...

    Itabira - Brasil

    RispondiElimina
  18. Proprio una bella lavorazione! Approfitto per farti gli auguri di Buona Pasqua! Un bacio!!!

    RispondiElimina
  19. Complimenti per la realizzazione della pasta, questo formato è uno dei nostri preferiti! Ottimo anche il condimento leggero e profumato.
    un bacione e buona pasqua

    RispondiElimina
  20. Lieta di aver realizzato qualcosa che incontra i vostri gusti! Contraccambio con affetto l'augurio per una serena Pasqua!
    @nn@ lo spessore è abbastanza sottile, 6-7mm suppergiù!

    RispondiElimina
  21. Ciao carissima i migliori auguri per una serena e felice Pasqua a te e alla tua famiglia!
    Un bacione

    RispondiElimina
  22. Cara Barbara, chapeau. Io non mi sono mai cimentata e non credo di farlo a breve... Troppo al di sopra delle mie scarse capacità :D
    Per inciso, questa pasta per me è legata a un ricordo affascinante della mia infanzia: due vecchine semicentenarie del paese a fare chili su chili di perciatielle (così si chiamano da me), impiegando come ferretti le stecche degli ombrelli...

    RispondiElimina
  23. Un plat qui semble délicieux.
    je note ta recette.
    A bientôt.

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui