Il conglio si è fatto... in tre!

Cucinato da Barbara

Partendo da sinistra nella foto....
Coniglio con funghi e salsiccia di Bruna Cipriani
un coniglio, 500g di funghi porcini anche surgelati, 100g di salsiccia 1 spicchio di aglio, ½ bicchiere di vino rosso, ½ l di brodo, latte intero, rosmarino, salvia, cipolla, carota e sedano, concentrato di pomodoro
Disossare il coniglio e tagliarlo a pezzetti. Lasciarlo nel latte per una notte.
Asciugarlo, infarinarlo e rosolarlo in un filo d’olio, l’aglio sbucciato e le verdure del soffritto. Aggiungere la salsiccia sbriciolata, la salvia, il rosmarino. Lasciar insaporire per qualche minuto a fiamma media. Salare, pepare, bagnare con il vino. Cuocere a tegame coperto, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo man mano un poco di brodo caldo nel quale sarà stato sciolto un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Unire i funghi dopo circa tre quarti d’ora di cottura. Regolare di sale e terminare la cottura a tegame scoperto affinché il sugo di cottura si addensi. Eliminare l’aglio.

Coniglio al finocchietto
un coniglio, 300g lonza tritata, 120g pancetta tritata ,100g di mollica di pane, da ammollare nel latte 30g finocchietto fresco aglio, scalogni
Cuocere il finocchietto in acqua bollente salata per 2’, scolarlo e ripassarlo in padella con olio, 2 scalogni e 1 spicchio di aglio tritati. Far intiepidire e passare al macina carne con il fondo di cottura, la lonza, la pancetta, sale e pepe e il pane ammollato e strizzato. Disossare il coniglio. Con le ossa fare un fondo leggero. Allargare la carne, batterla leggermente, salarla e peparla. Spalmare il composto al finocchietto e arrotolare la carne.
Avvolgere il rotolo in carta da forno bagnata e strizzata, legarlo e porlo in una pirofila irrorato d’olio, facendolo cuocere a 200 °C per un'ora e un quarto. Servire l’arrosto con il fondo di coniglio.

Coniglio alla moda di Digione
un coniglio, senape di Digione, 400g di latte, brodo, scalogni.
Disossare il coniglio, tagliarlo a pezzetti piuttosto piccoli, spennellarli con la senape e lasciarli a marinare per 4h. Far soffriggere del burro, unire il coniglio e far rosolare; aggiungere tre scalogni tritati e bagnare con un bicchiere di brodo. Unire il latte caldo e salare. Cuocere coperto a fiamma molto bassa coperta, per circa un'ora, controllando di tanto in tanto e, se dovesse asciugarsi troppo, aggiungendo ancora qualche mestolino di brodo.

Crema al finocchio
4 finocchi 2 patate brodo vegetale fiori di finocchio
Cuocere a vapore i finocchi assieme alle patata, frullare il composto aggiungendo brodo vegetale, olio d’oliva, sale e servire spolverando di fiori di finocchio.

21 commenti:

  1. bentornata!
    splendide variazione su un tema che io amo molto: viva il coniglio, leggero, digeribile, saporito, sano.
    ciao!

    RispondiElimina
  2. Ben ritrovata. ottimo questo coniglio e buona la salsina.

    RispondiElimina
  3. Non mangio coniglio da anni :S non per scelta, ma non mi è davvero più capitato (lo cucinava sempre mia nonna :) ); chissà, magari con queste idee.... ;)

    RispondiElimina
  4. adoro questa carne, prendo un assaggio di tutto!!! ciaooo

    RispondiElimina
  5. Una carne sopraffina, un tris molto interessante e super invitante....possiamo aggiungere anche il nostro( tradizione ligure!) coniglio impanato e fritto con i carciofi?!!

    RispondiElimina
  6. Un tris strepitoso...per una carne che merita!!

    RispondiElimina
  7. Parece delicioso, mais por aqui não é muito habitual se comer coelho, muitos o tem como bicho de estimação. beijinhos

    RispondiElimina
  8. Bella ricetta, la provo con la polenta, quanto fai cuocere il coniglio, circa?

    RispondiElimina
  9. che buono, mi piacciono le molteplici versioni di uno stesso alimento!! Anche la cremina sembra deliziosa, bacioni

    RispondiElimina
  10. Ciao cara quante varianti di coniglio..da segnalare alla mia mamma che lo fa quasi sempre..io non lo amo molto purtroppo!!!cmq ottime ricette,la crema di finocchio è un' ottima idea!
    un bacione!

    RispondiElimina
  11. Ho salvato le ricette, perchè solitamente lo faccio allo stesso modo. Confesso che lo faccio raramente!!!
    Buona domenica!!!

    RispondiElimina
  12. Parecchio articolata questa ricetta!!! però a vedere dal risultato ne vale la pena! Se vieni sul mio blog c'è un premio per te! Baci

    RispondiElimina
  13. Io adoro il coniglio e questa ricetta la provero' quanto prima.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  14. a me piace molto il coniglio!!!
    ottima ricetta!!!!!!

    ciaooooo e buona settimana

    RispondiElimina
  15. Mi piace il coniglio ma e' tantissimo che non ne mangio... mi dimentico sempre di comprarlo! Ma adesso che ho la SLOW COOKER, posso sbizzarrirmi facendo prove con tutti i tipi di carne. Le tue ricettine, come al solito, sono fantastiche! Un bacione

    RispondiElimina
  16. Lieta la ricetta abbia riscontrato il vostro consenso!
    @ Mariacristina, in tegame il coniglio ha cotto in un'ora circa, in forno un'ora abbondante.
    @ Vale... volo, grazie!!!

    RispondiElimina
  17. Non amando molto il coniglio.... oltre che alla cacciatora non saprei come cucinarlo!! Grazie per le idee! tutte ottime.. Buon inizio settimana!!! .-) baci

    RispondiElimina
  18. A me piace moltissimo il coniglio e mi hai dato delle grandi idee!

    RispondiElimina
  19. ciao cara..bentornata!!
    che belle ideee....copiate...Grazie!

    RispondiElimina
  20. Ciao, vorrei invitarti a fare un salto nel mio blog per renderti partecipe di un'allegra "manifestazione" tra foodblogger che vorremmo organizzare!
    Ci farebbe molto piacere anche conoscere la tua opinione!
    Ti aspetto...un abbraccio
    Ylenia
    http://cioccolarte.blogspot.com/

    RispondiElimina
  21. purtroppo il coniglio è tra le carni che proprio non riesco a mangiare! :(
    non so dirti perché, ma è stato così fin da piccola... ciò non toglie il fatto che le tue ricette sono estremamente interessanti per gli amanti di questo tipo di carne ;)

    *

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui