Capesante gratinate

Cucinato da Barbara











Per realizzare questo delizioso antipasto vi occorreranno:
2 capesante a persona
mollica di pane
prezzemolo
aglio
sale e olio
vino bianco.
Pulire le capesante ed accomodarne due in ogni conchiglia, specie se piccole. Spolverarle con un trito di mollica di pane prezzemolo e aglio tritati, aggiungere un cucchiaino di vino bianco, sale e olio. Infornare a 200° per 10' circa.

Coda di rospo con patate

Cucinato da Barbara


Riscaldare il forno a 200°C.

Tagliare a fettine mediamente sottili tante patate quante ne occorrono a riempire una teglia leggermente oleata; metterle in teglia leggermente sovrapposte; salare, pepare e aggiungere un filo d'olio. Cuocere per 15'. Tagliare a metà 200g di pomodorini, condirli con sale ed olio. Togliere dal forno la teglia con le patate, disporre sopra una coda di rospo (la mia pesava 700g, quello che vedete in foto è un filetto) e attorno i pomodorini. Salare e oleare la coda di rospo e rimettere il tutto in forno per altri 15-20'.

Nozze con i fichi secchi

Cucinato da Barbara



Leggendo il post di Giovanna, mi sono tornati in mente questi biscotti, fatti anni addietro realizzati grazie ad una ricetta del forum Cuisine au coin du feu ed il cui nome era stato coniato da un'amica del forum Amicincucina, Ofelia: molto molto buoni e sicuramente ipercalorici!

Farcia
500g di fichi secchi (oppure albicocche secche o datteri) 140g di zucchero di canna 250ml di succo d'arancia 1 cucchiaino di estratto di vaniglia il succo di mezzo limone Grand Marnier Tritare i fichi secchi, precedentemente ammollati in acqua tiepida con qualche cucchiaio di Grand Marnier o altro liquore a vs. scelta. Metterli in una casseruola con lo zucchero ed il succo d'arancia, portando dolcemente all'ebollizione. Tenere il fuoco al minimo, mescolando, fino a che il composto non si ispessisce, raggiungendo la consistenza di una marmellata, all'incirca dieci minuti. A fuoco spento incorporare la vaniglia liquida ed il succo di limone e conservare.

Crumble all'avena
240g fiocchi d'avena 340g farina 1 bustina di lievito per dolci 200g zucchero di canna 1/2 cucchiaino di cannella in polvere 300g di burro a temperatura ambiente

Imburrare uno stampo rettangolare di 20x23cm
Mescolare i fiocchi d'avena, la farina setacciata con il lievito ed un pizzico di sale, lo zucchero di canna con le spezie. Aggiungere il burro a pezzetti, lavorando come un crumble, cioè formando delle briciole.
Stendere metà di questo impasto nello stampo, appiattendolo con i palmi delle mani. Ricoprire con la farcia ai fichi secchi, tiepida. Cospargere con l'altra metà del crumble all'avena e appiattire delicatamente. Infornare per 30' a 180° e lasciar raffreddare completamente prima di tagliare il dolce in quadrati di circa 5cm di lato. Io ho lasciato riposare tutta la notte.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Micaela:


Biscottoni al latte

Cucinato da Barbara
Da quando Luana li ha pubblicati sul forum di Coquinaria sono diventati i miei biscotti da colazione preferiti!

250g farina 00 250g farina di grano duro 100g burro 200g zucchero 90g di latte 2 uova 10g di ammoniaca per dolci (o 12g di lievito) estratto di vaniglia o scorza di limone grattugiata
Impastate gli ingredienti come se steste preparando una frolla, sciogliendo però l'ammoniaca nel latte ed utilizzando solo 150g dei 200g di zucchero previsti.
Fate riposare per circa mezz'ora in frigo coperto con pellicola.
Preparare dei cilindri, fateli rotolare nello zucchero semolato rimasto, poneteli nella teglia ricoperta da carta forno ben distanziati e cuocete a 180° per 25-30'.
Ho preparato dei cilindri di circa 1cm di diametro e 12 cm di lunghezza: ne sono usciti 30 biscottoni!


.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui