Gnocchi tricolori al ragù d'anatra

Cucinato da Barbara
Gnocchi bianchi
1/2 kg di patate, 125g di farina, asiago stravecchio grattugiato DOP, noce moscata, sale
Gnocchi verdi
1/2kg di patate, 125g di farina, 60g di spinaci spadellati e strizzati, 1 uovo, sale

Gnocchi rossi
1/2 kg di patate, 140g di farina, 50g di barbabietola lessata, spellata e frullata, pomodori secchi ridotti in polvere

Ragù d'anatra
1 anatra disossata e tagliata a tocchetti (conservare le ossa), 1 porro, 1/2 testa di sedano (oppure 3-4 coste), 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, vino bianco.
Infuso
1 cucchiaio di semi di senape, timo, salvia, 3 bacche di ginepro, 1 foglia di alloro, 1 rametto di rosmarino: il tutto in infusione per mezz'ora in 1/2 litro di acqua bollente.

Fondo veloce
Ossa dell'anatra tostate in olio, a cui andranno aggiunti cipolla, sedano, carote, salvia e rosmarino; sfumare con 50g di marsala e 100g di vino bianco, coprire con acqua e far cuocere coperto per un'ora abbondante.

Il primo passo è PREPARARE IL FONDO VELOCE e l'INFUSO.

Si passa poi a PREPARARE IL RAGU'
Tritare il sedano ed il porro e stufarli leggermente in olio, bagnando con poco vino.
Quando il composto sarà asciugato aggiungere i tocchetti d'anatra, sfumare con altro vino, aggiungere l'infuso privato degli odori, il concentrato sciolto con poco brodo ed il fondo preparato in precedenza. Salare e cuocere coperto per un'ora e mezza circa.

E' quindi tempo di PREPARARE GLI GNOCCHI
Lessare le patate in acqua salata, spellarle e passarle al premipatate dividendole in tre ciotole diverse. Unire i vari ingredienti e preparare dei filoncini di impasto su una tavola di legno leggermente infarinata. Tagliare poi in tronchetti di 2cm di lunghezza e, a piacere, rigarli con una forchetta o passandoli sul retro di una grattugia.
Cuocerli separatamente in acqua salata. Condire gli gnocchi separatamente con il ragù e servire.

28 commenti:

  1. Che buoni! Viene proprio voglia di prepararli, in casa mia i gnocchi piacciono molto.

    RispondiElimina
  2. Sono sempre stata attratta dalla pasta colorata, fa allegria!!!Devono essere buonissimi gli gnocchi in questo modo!!!
    Un abbraccio e buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  3. quanto mi piace questo piatto! colorato e saporito!! bravissima!

    RispondiElimina
  4. accidenti che gran lavoro, ci hai offerto una bella idea per le prossime feste, io sono incuriosito da quelli alla barbabietola, complimenti

    RispondiElimina
  5. Che lavorone!!! Ma davvero un gran bel piatto, ne è valsa la pena!

    RispondiElimina
  6. Tempo di gnocchi anche qui, li ho fatti proprio oggi anche io. Grazie per il premio e per dire che ti faccio "viaggiare", inaspettato e molto carino per una come me che se ne sta sempre a casa! Ciao.

    RispondiElimina
  7. Ehilà, ma grazie! Ti faccio viaggiare nel senso che sono così dissociata e scombinata che ti sembra di entrare in un trip all'acido lisergico? ;-)
    Scherzi a parte, grazie davvero. Un bacione.

    RispondiElimina
  8. ...il tuo ragù mi stuzzica da morire e quegli gnocchi alla barbabietola...li assaggerei subito!! :)) Complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  9. io adoro i ragù! E questi gnocchi mi fanno venire una fame...

    RispondiElimina
  10. Cara Barbara ,
    che buoni!!!! io ne vado matta in questi giorni li ho preparati con la zucca ,tutti buoni!1 bravissima, grazie!!!

    ciao army

    RispondiElimina
  11. Wow..che brava! addirittura in tre versioni! complimenti..il piatto ne è risultato proprio bello!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. mamma che piatto succulento!!!
    già gli gnocchi sono buoni semplicemente con il pomodoro,immagino cosa sono questi....strepitosi!!

    RispondiElimina
  13. Mia figlia impazzirebbe per un piatto cosi`, gia le piacciono gli gnocchi ma poi anche colarati..
    Francesca

    RispondiElimina
  14. Complimenti per i premi e sopratutto per la ricettuzza!!!!!
    Buon w.e.!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Barbara complimenti per i premi e gli gnocchetti :-)

    Baci

    RispondiElimina
  16. Un piatto succulento...buono buono!!


    brava

    RispondiElimina
  17. Brava Barbara, hai lavorato tanto per questi gnocchi, ma il risultato è ottimo, pieno di colori e di sapori. complimenti!
    Ciao, Paola

    RispondiElimina
  18. Ma dove l'hai trovata l'anatra?^ mi piace da morire. Baci

    RispondiElimina
  19. mai provata l'anatra..mi fa impressione come il coniglio..ma così presentata non proprio niente male!!
    bravissima :D invitantintissimi!

    RispondiElimina
  20. Mi piace proprio questo piatto, soprattutto il ragu di anatra, era da un po' che pensavo di farlo e mi sto convincendo a prepararlo per domenica :) ciao ciao Ali

    RispondiElimina
  21. Questo è davvero un piatto della domenica!!
    Ho segnato il ragù d'anatra, a dir poco goloso!!

    RispondiElimina
  22. che sogno gnoccoso... grazie di cuore per averlo condiviso! meraviglia... anche a mezzanotte e un quarto!!!

    RispondiElimina
  23. ciao bellissimi gli gnocchi...una volta ho provato a far la pasta in casa ma il risultato non è stato eccezionale...pensi che il ragù si possa fare anche con il fagiano???
    buona giornata
    Enrica

    RispondiElimina
  24. Ciao! ti lascio il link al mio post sulla torta dei pirati, che ho realizzato grazie ad una tua segnalazione! grazie ancora, un bacio!
    http://lallyonline.blogspot.com/2009/12/torta-dei-pirati.html

    RispondiElimina
  25. Complimenti, sono sicura che tutto questo lavoro sia stato ampiamente ricompensato!!

    RispondiElimina
  26. Gli gnocchi al ragù d'anatra! Un classico di quando ero bambina... me li facevano il giovedì ed era sempre una festa. Dunque grazie per la tua ricetta, bella e colorata. E brava! A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  27. eccomi qui a raccogliere l'invito, grazie e complimenti per la ricetta niente male, ciao!!

    RispondiElimina
  28. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...