Capesante soufflè e premi

Cucinato da Barbara
Ho imparato a cucinarle in questo modo anni addietro, ad un corso di cucina, eccole qua, crude e cotte:

10 capesante, 2 cucchiai di pane grattugiato, 2 cucchiai di formaggio grattugiato, 1 spicchio di aglio, 1 cucchiaio di prezzemolo, 8 cucchiai di fumetto di pesce, 30g di burro, limone, 2 uova più un albume (uova piccole), sale, pepe e noce moscata

Pulire le capesante, rimettere i molluschi rimetterli nella valva, salare, pepare e spruzzarvi qualche goccia di limone.
In una scodella mettere 2 cucchiaiate di pane grattugiato e 2 di parmigiano grattugiato, 1 spicchio di aglio con prezzemolo tritati, 8 cucchiai di fumetto di pesce, 30g di burro sciolto, sale, pepe e noce moscata. Amalgamare bene gli ingredienti, aggiungere 2 tuorli d’uovo e all’ultimo momento tre bianchi montati a neve.
Mettere un cucchiaio di questo composto nelle capesante e porle in forno a 200°C fino a quando non si presentano belle gonfie e dorate.

31 commenti:

  1. Io le adoro, complimenti per la ricetta, proverò! Denise

    RispondiElimina
  2. Complimenti!!!!!! sembrano ottime... e complimenti anche per i premi ricevuti....

    RispondiElimina
  3. Le faccio spesso anche io, ora provo anche la tua ricetta, grazie, sono squisite!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Barbara! Conosco benissimo questa ricetta. Ho fatto anch'io le 4 lezioni del corso base di pesce, penso, che sia la stessa scuola, anche se non nella stessa sede. :-) La ricetta è ottima, lo posso confermare. ;-)

    RispondiElimina
  5. E un'altra ricetta va ad aggiungersi alla lista di: quello che cucinerò appena sarò riuscita a tornare a vivere in un paese civile!
    Grazie e complimenti
    Niki

    RispondiElimina
  6. Chissà che buone! complimenti!

    RispondiElimina
  7. Le adoro! Io solitamente le preparo in modo leggermente diverso, le tue sono deliziose.
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  8. deliziose!!!!! le faccio ogni tanto anche io le divorano in un attimo :-) ciao Ely
    p.s. e grazie mille per il premio nel prossimo post lo metto con gioia!

    RispondiElimina
  9. bella questa ricetta, posso sapere se le capesante le hai comprate gia' aperte?perchè io le trovo solo cosi' con un guscio solo e siccome non le ho mai acquistate vorrei sapere se sono buone...ciao e grazie Silvia

    RispondiElimina
  10. Devono esser molto buone queste capesante!!!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
  11. che buone io le adoro. Le ho cucinate in modo simile al tuo qualcvhe settimana fa ma senza uova e burro. gratinate in forno con quella crosticina..mhhhhh

    RispondiElimina
  12. Ciao Barbara!!!
    Grazie per essere passata a lasciarmi gli auguri!!!
    Bellissimo il tuo blog...non lo conoscevo!!!
    Adesso posso passare di qui spesso...:P
    Un bacione Ery

    RispondiElimina
  13. Mai cucinate le capesante... fatte in questo modo devono essere proprio delicate, sono molto belle anche a vedersi!

    RispondiElimina
  14. Di solito le delego a mio marito!!Buoneeee!!!Devo dirglielo!

    RispondiElimina
  15. Lieta vi siano piaciute!
    @ Sly, io le compro ancora chiuse, poi con un coltellino affilato le apro, staccando la valva. Però se ti fidi della pescheria, puoi ovviamente comprarle già aperte, un lavoro in meno! Ricordati in ogni caso di eliminare i filamenti neri e conservare solo la parte bianca ed il corallo (ossia la lingua arancione).

    RispondiElimina
  16. grazie Barbara allora faro' cosi' le cerchero chiuse perchè le voglio proprio provare...grazie ancora, è difficile ricevere risposte....ma non da te!ciao

    RispondiElimina
  17. Ciao!le capesante ci piacciono moltissimo! tra le varie ricette che abbiamo...questo è uno dei modi in cui le prepariamo, ma senza uovo pe rnon appesantirle!
    comunque..proprio buone!
    baci baci

    RispondiElimina
  18. Non ho mai cucinato le cape sante le ho sempre mangiate ;-P
    Ti copio la ricetta e provo a rifarla.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  19. sono le 6.31 del mattino eppure mi è venuta l'acquolina in bocca!!!

    RispondiElimina
  20. mai mangiate le capesante....
    lo faro' quanto prima....
    ciaooooo

    RispondiElimina
  21. Cara Barbara, i tuoi auguri sono ben accetti. Grazie.
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  22. Cara Barbara, sei stata molto gentile a lasciarmi gli auguri,è stato un gesto che ho molto gradito....ti ringrazio molto...un bacione Tittina

    RispondiElimina
  23. che meraviglia queste capesante e complimenti per i premi!

    RispondiElimina
  24. come mi piacciono le capesante fatte così!!!!!!
    le tue sono bellissime!
    ciao e buona settimana

    RispondiElimina
  25. BELLA RICETTA, BRAVA IO CI FACCIO ANCHE LE COZZE CON QUESTO SISTEMA. COMPLIMENTI

    RispondiElimina
  26. Complimenti per i premi e per la ricetta adatta ad un pranzo importante!!!

    RispondiElimina
  27. Mi sembrano ottime! Ma si sgonfiano fuori dal fono, come tutti i soufflé che si rispettino??? :D

    RispondiElimina
  28. Non le ho mai provate, ma qui a milano le vendono e non vedo l'ora di avere il tempo per cucinarle...hanno un aspetto così invitante, devono avere una consistenza meravigliosa...

    RispondiElimina
  29. Ma che bella ricettina!!! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  30. Prendo nota della ricetta, perchè non ho mai cucinato le capesante, ma forse è ora di provare ...
    Ciao

    RispondiElimina
  31. @Ciboulette, si sgonfiano facilmente, verissimo! Se vi capita di utilizzare capesante grandi (le mie non lo erano), vi consiglio di tagliarle a pezzettini. Dovendo infatti essere mangiate belle calde, poco dopo essere uscite dal forno, meglio pezzettini (bollenti) che una capasanta grande intera!

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui