Tartellette con panna cotta salata

Cucinato da Barbara
Altra ricetta ispirata al libro Piccola pasticceria salata di Luca Montersino, una valida alternativa alla proposta di Serena se, come me, non trovate l'agar agar!

Tartellette con panna cotta al gorgonzola
Panna cotta al gorgonzola: 100g panna 40g burro 100g gorgonzola 3g gelatina 80g sedano verde sale e pepe noci tritate paprica dolce
Pasta brisée: farina bianca g 250, burro g 125, 60g acqua fredda, sale

Preparare la pasta brisée con gli ingredienti indicati; lavorarla rapidamente poi avvolgerla in poca pellicola e porla in frigo a riposare per almeno 30'.
Tirate la pasta brisée in sfoglia di mm 3 di spessore. Ritagliate 12 cerchietti con i quali si rivestiranno completamente altrettanti stampini per tartellette, a bordo liscio (ho usato uno stampo in silicone). Bucherellare la brisè e cuocerla forno a 180° per 8-10' circa. A cottura avvenuta, sfornare e lasciar raffreddare.
Preparare la panna cotta riscaldando la panna con il burro ed il gorgonzola, fino a che quest’ultimo non si sarà sciolto. Salare e pepare, poi unire la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata. Porre la panna cotta in stampini delle dimensioni leggermente più piccole rispetto alle cialdine di brisè, che fungeranno da guscio.
Mettere sul fondo di ogni tartelletta una dadolata di sedano, coprire con la panna cotta al gorgonzola, decorare con una spolverata di paprica dolce ed un trito di noci.

24 commenti:

  1. Deliziosi queste tartellette!

    RispondiElimina
  2. Che poi sei bravissima, perché, come mi scrivevi ieri, queste ricette prevedono ingredienti di difficile reperimento... invece tu riesci a sostituire gli ingredienti astrusi con altri più semplici e a tirare fuori queste meraviglie!

    RispondiElimina
  3. Fantastiche queste tartellette! La panna cotta al gorgonzola la dobbiamo assolutamente provare!!
    bella fonte di ispirazione sto libro...
    bacioni

    RispondiElimina
  4. buone buone tartellette! e grazie mille per i premi!!! un bacione!

    RispondiElimina
  5. Barbarina ti ringrazio tantissimo!!! Sono proprio contenta che ti piaccia il mio blog e sono onorata per i premi che accetto più che volentieri!!! Sei un tesoro

    RispondiElimina
  6. Con Luca Montersino non si sbaglia mai!!!! Invitantissime tartellette!
    P.s. grazie per il premio....baci

    RispondiElimina
  7. interessantissima ricetta, non evavo mai pensato all'utilizzo della panna per arricchiere delle
    tartellette ;)

    RispondiElimina
  8. Che delizie queste tartellette: la pasticceria salata mi affascina molto, farò tesoro delle tue ricette testate.
    baci

    RispondiElimina
  9. Grazie Barbara per i premi e complimenti per il tuo blog sempre più bello.

    RispondiElimina
  10. ciao cara!
    Ancora ricchi premi e cotillons da me per te!
    bacio!

    RispondiElimina
  11. Non ho mai ricevuto un premio! Il mio blog e` il piu` brutto in assoluto!!! Grazie davvero di passare a leggermi ogni tanto, io ricambiero` senz altro. E grazie mille per i premi inaspettati. Spiegami pero` meglio il regolamento. ciao

    RispondiElimina
  12. Sempre più brava! Questa raccolta di dolci-salati (passami il termine) mi piace tantissimo
    Un bacio e buon week end
    fra

    RispondiElimina
  13. Bellissime ed originali davvero!!! Grazie tantissime, al mio fidanzato piaceranno moltissimo!

    Tanti bacioni
    Ago :-D

    RispondiElimina
  14. mi piacciono tutti questi antipastini..io sono una viziosa dell'antipasto..ora me li segno..buon fine settimana.lety

    RispondiElimina
  15. Ciao barbara ti amnca solo il mio premio e sei a posto:-)passa ti aspetto:-)bacioni

    RispondiElimina
  16. Bello questo modo di proporre la panna cotta!
    Brava!

    RispondiElimina
  17. Mi piacciono molto queste tue idee salate... tutte da sperimentare!!!
    Complimenti e buona serata!
    Betty

    RispondiElimina
  18. cara barbara li meriti tuttiiiiiiii!

    RispondiElimina
  19. Sono proprio sfiziose queste tartellette, bravissima Barbara, le proverò!!!
    Complimenti per i premi :-)

    RispondiElimina
  20. o cavolo... io l'agar agar la usavo al liceo nel laboratorio di biologia... se sapevo ne rubavo un pò...

    RispondiElimina
  21. Barbara,se ti va passa da me a ritirare un meme

    RispondiElimina
  22. Barbara cara... sempre cose sfiziose sul tuo blog!!!
    Hai voglia di passare da me?? Ti ho lasciato qualcosa ...

    RispondiElimina
  23. barbara grazie!!!!
    aaaaaaaaaaah...non è che non trovo l'agara agar..ma non abbiamo feeling.
    grazie per il valido sostituto!
    magari uso la maizena o farina di riso..che trovo sia più leggero..
    ma basta agar agar! :))))
    grazie per il premio!!!
    baciusss doppius

    RispondiElimina
  24. Barbara veramente originali queste tartellette. Le ho gia' salvate pronte per essere replicate! baci

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...